Ghosting, scomparire dai social per lasciare il partner

Ghosting, scomparire dai social per lasciare il partner
2 Maggio Mag 2018 02 maggio 2018

Il ghosting viene considerato il nuovo fenomeno di scomparsa social dei Millennials, in realtà è semplicemente un'evoluzione per lasciare il partner senza spiegazioni: ecco di cosa si tratta

Si chiama ghosting e, in barba al nome moderno e anglofono, non è un fenomeno esclusivamente recente. Il ghosting è infatti quel processo in cui una persona decide di tagliare i ponti con qualcuno, il proprio partner - o, addirittura, con tutti i contatti di quest'ultimo - non facendosi più raggiungere, a partire dai social network. Riguarda in particolare i rapporti sentimentali o sessuali, ma non risparmia le amicizie.

Si potrebbe pensare che il ghosting abbia a che fare solo i Millennials, perché la sua evoluzione inerisce le nuove tecnologie. Infatti a sparire dalla circolazione non sono solo i giovanissimi, come viene spiegato in un servizio de Il Giorno. Chi decide di lasciare una persona e vuole farlo senza dare troppe spiegazioni, smette di rispondere al telefono, cancella i profili social o blocca quelli di coloro con cui non vuole più avere contatti. E le cronache rosa annoverano anche casi celebri, come quello di Charlize Theron che pare abbia lasciato Sean Penn in questo modo, esattamente come potrebbe aver fatto Jake Gyllenhaal con Taylor Swift.

Esiste anche una variante del ghosting, chiamato caspering - da Casper, il simpatico fantasmino dei fumetti e dei film. In pratica, quest’ultimo consiste sempre nella sparizione di qualcuno, ma di farlo annunciandolo con un semplice messaggio di circostanza.

Nel 2014, il fenomeno era stato oggetto di uno studio di Huffington Post e YouGov: su un sondaggio condotto su mille adulti, il 18% ha dichiarato di essere stato mollato in questo modo, mentre il 16% ha ammetto di aver mollato a sua volta in questo modo. Secondo Elle, invece, sono perlopiù le donne a ricorrere a questa pratica: nello specifico il 24,2% delle donne contro il 16,7 degli uomini. Infine, il dato più preoccupante viene dal sito di dating Plenty of Fish, che su un campione di 800 utenti tra i 18 e i 33 anni ha scoperto come ben l’80% abbia sperimentato il ghosting sulla propria pelle.

Tags

Commenti

Commenta anche tu