Strappa la pellicina dell'unghia: 28enne inglese rischia di morire

Strappa la pellicina dell'unghia: 28enne inglese rischia di morire
3 Maggio Mag 2018 21 giorni fa

Un 28enne di Southport, in Inghilterra, ha rischiato di perdere la vita per un'infezione contratta dopo aver strappato una pellicina dell'unghia

Lo ha fatto automaticamente, senza pensarci. Eppure un gesto spontaneo, naturale, rischiava di costare la vita a un 28enne inglese padre di due figli. Luke Hanoman, di Southport, in Inghilterra, è quasi morto per essersi strappato una pellicina vicino all'unghia di un dito della mano.

Una brutta abitudine molto diffusa, che Luke ha ripetuto forse in un momento di stanchezza o di distrazione. Come riporta il tabloid britannico Mirror, il 28enne con il vizio di mordersi e mangiarsi le unghie delle mani si è strappato una pellicina senza pensare troppo alle conseguenze.

Dopo qualche giorno le ultime falangi del dito si erano arrossate, ma senza che questo lo allarmasse. Col passare del tempo il gonfiore e il rossore sono aumentati e Hanoman ha iniziato a soffrire di sintomi simili a quelli influenzali. Qualche lineetta di febbre, un po' di stanchezza: nulla di preoccupante, almeno all'apparenza.

Quando però si è recato in ospedale per un controllo, i medici lo hanno subito ricoverato d'urgenza. La diagnosi è stata immediata e inequivocabile: c'era una sepsi in atto. "Ricordo di essermi risvegliato in ospedale con una flebo attaccata al braccio. Il mio corpo era ricoperto di puntini rossi e la mia temperatura era molto alta, segno che c'era un'infezione in atto", racconta Hanoman.

Il tempo trascorso dall'inizio dell'infezione era tale che la sepsi avrebbe anche potuto ucciderlo. A salvarlo è stata solo una terapia antibiotica iniziata in fretta e furia.

Tags

Commenti

Commenta anche tu