Messina, minaccia una coppia di amici e finisce in manette

Messina, minaccia una coppia di amici e finisce in manette
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Maggio Mag 2018 14 maggio 2018

Per le due vittime era diventato un vero e proprio incubo

È finito l'incubo quotidiano per una coppia di Messina che era perseguitata da un amico ora in manette. L'uomo era stato già condannato una prima volta e ha dovuto risarcire i due con quindicimila euro. Successivamente alla prima condanna, lo stalker "amico" ha accentuato il suo atteggiamento ossessivo nei confronti dei due amici. I fatti sono accaduti in Sicilia, a Messina.
Gli episodi di molestie pare non si siano verificati solo nel lasso di tempo in cui il giovane si è trasferito a Roma. Al suo rientro in città, però, ha continuato a non dar pace ai due. Le vittime venivano minacciate telefonicamente, ma non solo, anche tramite Facebook. E non solo minacciava loro, ma anche le persone a loro vicine. Insomma, un vero e proprio incubo. Da quanto si legge su La Gazzetta del Sud, utilizzava anche la vernice per imbrattare scooter e portone di casa dei due, o, ancor peggio, colla per bloccare la serratura del cortile di casa. Apponeva croci sul motorino delle vittime e citofonava in piena notte a casa.
Poi, al termine delle indagini, sono finalmente scattate le manette. Ancora non si conoscono le motivazioni dei gesti folli messi in atto dall’uomo ora in carcere.

Tags

Commenti

Commenta anche tu