Air Italy accelera sulla pista di Malpensa

15 Maggio Mag 2018 12 giorni fa

Mentre Alitalia è in stallo i concorrenti avviano nuove rotte

Mentre il destino di Alitalia è ancora incerto, i concorrenti di Air Italy avanzano sulla pista. Da domani prende il via in Senato l'indagine conoscitiva sulla ex compagnia di bandiera, ora commissariata: le audizioni formali nella commissione speciale di Palazzo Madama, che sta esaminando il decreto per la proroga della procedura di cessione, si svolgeranno in due giorni. Ad aprire il ciclo di audizioni saranno i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uil-Trasporti mentre i commissari, Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari saranno ascoltati giovedì e a seguire l'Enac. La commissione ha deciso di avviare l'indagine conoscitiva nell'ambito dell'esame del decreto legge con il quale il governo ha prolungato di sei mesi, per la seconda volta, il termine per l'espletamento delle procedure di cessione della compagnia fino al 31 ottobre. Il decreto fissa al 15 dicembre la data per la restituzione allo Stato del prestito ponte di 900 milioni, concesso l'anno scorso in due tranche alla compagnia in stato d'insolvenza. È stato intanto prorogato a data da definire il termine per la presentazione degli emendamenti al dl inizialmente fissato per stasera.

Nel frattempo, ieri è atterrato a Malpensa a Malpensa il primo Boeing 737 Max 8 di Air Italy. Si tratta del primo dei circa 50 nuovi velivoli che entreranno nella flotta della compagnia sarda controllata da Qatar Airways entro il 2022, nonchè del primo dei 20 nuovi Boeing che verranno consegnati nei prossimi tre anni. Air Italy accelera anche sulle nuove destinazioni intercontinentali che saranno servite da Milano: New York (1 giugno), Miami (8 giugno), Bangkok (9 settembre) e Mumbai (30 ottobre). La compagnia sarda presieduta da Francesco Violante e controllata al 49% da Qatar Airways ha inaugurato con l'inizio di maggio anche le rotte domestiche che collegano Milano a Roma, Napoli, Palermo e Olbia. Ulteriori voli da Milano verso Catania e Lamezia Terme prenderanno avvio rispettivamente il 1 luglio e il 1 settembre.

Su questi voli nazionali, inoltre, sarà introdotto un nuovo servizio di business class dedicato sia alla domanda di voli interni, sia al traffico in connessione che proseguirà sulle destinazioni di lungo raggio.

RE

Commenti

Commenta anche tu