Follia ultra a Lisbona: giocatori dello Sporting pestati in allenamento

Follia ultra a Lisbona: giocatori dello Sporting pestati in allenamento
16 Maggio Mag 2018 16 maggio 2018

Cinquanta di ultras incappucciati dello Sporting Lisbona hanno fatto irruzione nel centro di allenamento della squadra portoghese aggredendo alcuni giocatori della prima squadra

Follia a Lisbona. Un gruppo di circa 50 tifosi dello Sporting, tutti incappucciati, hanno fatto irruzione nel centro sportivo del club portoghese per aggredire giocatori e staff tecnico nel corso dell'allenamento.

Il comunicato e l'aggressione

La società "condanna con fermezza gli aventi che si sono verificati all'Accademia dello Sporting - si legge sull'account Facebook del club - In nessun caso possiamo tollerare atti di vandalismo e aggressione nei confronti degli atleti, allenatori e staff tecnico, né atteggiamenti criminosi che non rendono onore allo Sporting".

Lo Sporting Lisbona ha aggiunto di essere al lavoro per individuare "la piena responsabilità" e chiede sanzioni per coloro che hanno agito "in maniera deprecabile". In una foto che circola sui social network si vede Bas Dost, calciatore olandese dello Sporting, con una ferita in testa. L'aggressione da parte dei tifosi è arrivata a due giorni dalla sconfitta contro il Maritimo Funchal, ko che è costato ai lusitani l'accesso diretto alla prossima edizione della Champions League.

Lo Sporting Lisbona, che non vince il campionato dal 2002, deve ancora disputare la finale di Coppa del Portogallo in programma domani contro il Desportivo das Aves per provare a salvare la stagione.

Tags

Commenti

Commenta anche tu