Marcello Mazzarella, l’appello dell’attore: "Aiutatemi a liberare mio figlio arrestato in Giappone"

Marcello Mazzarella, l’appello dell’attore:  Aiutatemi a liberare mio figlio arrestato in Giappone
16 Maggio Mag 2018 16 maggio 2018

Marcello Mazzarella lancia un appello sui social per liberare il figlio dallo stato di arresto in cui si trova Giappone

Il noto attore Marcello Mazzarella, visto in diverse di fiction e film di successo come Baarìa ha lanciato un appello per il figlio Piero Vincent, arrestato in Giappone.

Le parole dell'attore

"Sono molto preoccupato, vorrei solo che questo incubo finisse il prima possibile" ha spiegato Mazzarella a Il Corriere della Sera. Il 2 maggio scorso, il 27enne ha investito con la bicicletta una donna causandole la frattura di un osso del bacino. Nonostate il soccorso fornito è stato arrestato. Da due settimane è in stato di ferma nella caserma di Ikegami. Il ragazzo non è di certo in una situazione facile: può essere condannato anche a cinque anni di carcere per lesioni. Per la legge nipponica un detenuto può rimanere in stato di fermo per 23 giorni prima della formulazione del capo di imputazione. La vicenda è seguita dalla Farnesina e dall’ambasciata italiana a Tokyo.

In un post su Facebook l'attore scrive: "L'amore di un padre, la mia determinazione, il fatto che sono Siciliano di sangue, la Vostra fratellanza mi danno una forza incredibile. Sono qui per combattere e lo farò come sempre per dare luce all'unica forma di Giustizia possibile. Conto su tutta la solidarietà dei Siciliani, del mondo del Cinema e di tutti voi che avete un cuore nobile. Sono vicino a mia figlia e alla madre di Piero e a tutti coloro che lo conoscono. Gli angeli continuano a lavorare per risolvere al meglio".

Tags

Commenti

Commenta anche tu