Scatti d'autore vanno all'asta per la ricerca sulla fibrosi

16 Maggio Mag 2018 16 maggio 2018

Viviana Leone

Che cosa può esserci di più nobile di un'asta fotografica in favore della ricerca scientifica? Forse un'asta-bis, fatta a distanza di meno di un mese dalla prima edizione, per poter assegnare tutte le opere arrivate da maestri dell'obiettivo, giovani emergenti e semplici fotoamatori che hanno voluto contribuire alla causa. Organizzata e voluta dal direttore di EyesOpen! Magazine, Barbara Silbe, in collaborazione con Bottega Immagine Centro per la Fotografia per aiutare la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica onlus, ha radunato grandi nomi della settima arte come Maurizio Galimberti, Settimio Benedusi, Rankin, Giuseppe Mastromatteo, Gabriele Croppi, Sam Harris... Grazie alla vastissima adesione (quasi 180 le fotografie arrivate), è stata prevista una nuova serata: un'ottantina di pezzi saranno battuti domani a partire dalle 18.30 negli spazi di Bottega Immagine di via Carlo Farini 60.

Una diretta Facebook consentirà di seguire l'evento e di poter donare da tutta Italia. Bisognerà superare la cifra record di 17mila euro di fondi già raccolti in aprile, che andranno a finanziare importanti progetti di ricerca sostenuti da questa onlus impegnata da anni a sconfiggere una terribile malattia. Che voi siate appassionati, collezionisti o benefattori, questa sarà un'ottima occasione per aggiudicarsi un'opera fine art a prezzi vantaggiosi e compiere un gesto solidale aiutando una nobile iniziativa attraverso la bellezza delle immagini.

Commenti

Commenta anche tu