Amada Lear a Costanzo: "David Bowie mi sporcava il cuscino col trucco"

Amada Lear a Costanzo: David Bowie mi sporcava il cuscino col trucco
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Maggio Mag 2018 17 maggio 2018

Amanda Lear ospite de l'Intervista di Maurizio Costanzo si racconta e svela alcuni retroscena sul suo passato

Amanda Lear ospite de l'Intervista di Maurizio Costanzo si racconta e svela alcuni retroscena sul suo passato. Nel corso del suo colloquio con il conduttore di fatto Amanda Lear ha parlato del suo rapporto con David Bowie: "Era tenero, attraente... Intelligente, un grande artista ma anche tormentato. E' stato il primo a credere in me come artista... Mi ha pagato le lezioni di canto. Si truccava più di me... Ma il problema dei maschi che si truccano è che non si struccano la notte per dormire mi sporcava il cuscino con il fondotinta". Poi l'artista francese parla anche del suo rapporto con Salvador D'Alì: "Ho capito che provavo qualcosa per lui quando la moglie mi ha detto: 'se lei vuole il mio posto questa è la mia stanza'. Non avevo mai incontrato una donna così, che non aveva la gelosia dopo è diventata la mia migliore amica e sono rimasta con questa strana coppia più di 15 anni...". Infine sui duoi dati anagrafici afferma: "L'anagrafica non mi
interessa… Ancora adesso i ragazzi mi dicono 'quanto sei bona'... Il complimento è lì...". Sulla sua ambiguità, la Lear sottolinea: "Io ho sempre dato l'immagine di una donna aggressiva...
Un po' maschile nell'atteggiamento... E la gente pensava: 'una donna non si comporta così... Non è una donna vera'. Oggi tutte le donne sono così...".

Commenti

Commenta anche tu