Blitz a Secondigliano: spuntano 50mila euro in contanti

Blitz a Secondigliano: spuntano 50mila euro in contanti
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Maggio Mag 2018 17 maggio 2018

Perquisizioni dei carabinieri in casa di un 25enne e di un 52enne. E da una conduttura metallica di un cavalcavia spuntano armi e droga

Blitz a Secondigliano di Napoli, i carabinieri scoprono 50mila euro in contanti, armi e droga.

In azione i militari dei nuclei investigativi di Napoli e di Caserta che hanno ritrovato, in casa di un 25enne, un autentico tesoretto (ovviamente in contanti) che era nascosto in un letto a cassettone: 29.600 euro. Ma non basta, perché nell’abitazione e nel garage di un 52enne, ristretto ai domiciliari, i carabinieri hanno scoperto un altro cospicuo “deposito”: 21.500 euro, in più i militari hanno trovato anche una macchinetta contabanconote e un apparecchio per il sottovuoto.

I carabinieri, però, hanno passato al setaccio gran parte di quell'area nel quartiere di Secondigliano a Napoli. I loro sforzi non sono stati vani. Così, da una condotta metallica che si trova sotto un cavalcavia nel tratto tra Piscinola e Miano dell’asse mediano, sono spuntate fuori tre pistole (di cui una semiautomatica e due a tamburo con la matricola punzonata) corredate di circa 200 cartucce, tre coltelli (due da sub e uno a lama corta) e un giubbotto antiproiettile.

Ma non è finita qui perché i carabinieri hanno rinvenuto anche sessanta grammi di cocaina, 390 grammi di mannite (una sostanza lassativa naturale utilizzata per il “taglio” delle dosi di droga), un bilancino di precisione e diversi stampi per “marcare” i panetti di stupefacente. Tutto è stato sottoposto a sequestro; armi e droga, per il momento, a carico di ignoti.

Tags

Commenti

Commenta anche tu