Fontana: «La famiglia il punto di riferimento»

17 Maggio Mag 2018 17 maggio 2018

«Abbiamo illuminato il Pirellone in occasione della giornata internazionale della Famiglia: le finestre della sede del Consiglio regionale si sono accese a formare la scritta "Con la famiglia", per ricordare quanto sia "il" punto di riferimento». Una sottolineatura non casuale quella pubblicata dal governatore leghista Attilio Fontana ieri su Facebook mentre si accendeva il dibattito sulla decisione del Comune di trascrivere all'Anagrafe un bimbo con due mamme. Lunedì e martedì scorso il Pirellone si è illuminato non con la stessa scritta «Family Day» che un anno fa scatenò la polemica tra sinistra e associazioni gay da uyna parte e il centrodestra con l'ex presidente della Regione Roberto Maroni dall'altra, ma poco cambia. «Con la famiglia» è stata la scritta con cui la giunta ha voluto ricordare «anche formalmente - ha ribadito Attilio Fontana - quanto la famiglia sia il punto di riferimento».

La famiglia, ha precisato anche l'assessore Silvia Piani che ha portato in giunta la scorsa settimana la delibera sull'adesione alla XXIV Giornata internazionale della Famiglia, «è il nucleo naturale e più importante su cui si fonda la nostra società. Tutti i suoi membri, dai bambini agli anziani, devono avere la possibilità e il diritto di essere tutelati». E «per dare un messaggio visibile a questa giornata dedicata alla famiglia - ha concluso l'assessore regionale - abbiamo provveduto, di concerto con la Presidenza all'illuminazione di Palazzo Pirelli con la scritta».

RC

Commenti

Commenta anche tu