Il sesso migliora con l'età: ecco perché

Il sesso migliora con l'età: ecco perché
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Maggio Mag 2018 17 maggio 2018

Il sesso migliora con l'età, quando si acquista una maggiore maturità: una sessuologa svela il perché, ecco cosa sapere.

Il sesso migliora con la maturità, quando gli uomini raggiungono i 40 anni e le donne, invece, un'età compresa fra i 20 e i 30. È quanto sostiene la sessuologa Nikki Goldstein, la quale ha svelato il perché e la differenza tra la libido dei due sessi.

È parere diffuso che durante il periodo della giovinezza si abbia più voglia di conoscere il funzionamento del proprio corpo e di sperimentare l'eros, ma in quegli anni vi sarebbero altre esigenze ritenute importanti come il desiderio di concentrarsi sulla carriera da intraprendere. Così, le donne acquisirebbero una maggiore maturità e consapevolezza della sessualità prima degli uomini, i quali avrebbero molta più fiducia in se stessi dopo i 40 anni, nonostante i livelli di testosterone inizino ad abbassarsi.

Con l'avanzare degli anni però qualcosa cambia, sostiene l'esperta: il fisico infatti inizia a "lavorare contro di te e può subentrare la noia", ma si apprende che in questo caso le relazioni, il lavoro e la famiglia possono avere un'influenza positiva e fare la differenza. E mentre "per gli uomini il sesso è piuttosto semplice", non sarebbe così per le donne, la cui sessualità è - secondo Goldstein - "nascosta" e autocontrollata. Il risvolto della medaglia è che proprio tale senso di controllo potrebbe contrastare la loro libido.

A ogni modo, la sessuologa aggiunge inoltre che "più migliora la tua attività sessuale, più ne vorresti".

Tags

Commenti

Commenta anche tu