Mastella boccia l'alleanza Lega-M5S: "È contronatura"

Mastella boccia l'alleanza Lega-M5S: È contronatura
17 Maggio Mag 2018 17 maggio 2018

Lo scetticismo dell'ex Guardasigilli: "Governo nascerà debole e non durerà molto". La riflessione sul centrodestra: "Alleanza Lega-M5S ne altera la fisionomia"

“Lega e M5S? Contronatura”. Clemente Mastella conferma il suo scetticismo sull’alleanza di governo (in itinere) tra la Lega e il Movimento Cinque Stelle. L’ex Guardasigilli, oggi sindaco di Benevento, esprime sui social tutti i suoi dubbi riguardo la tenuta di un accordo tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini e apre il dibattito sul destino del centrodestra.

In un post apparso ieri mattina sulla sua pagina Facebook “Clemente Mastella Sindaco”, l’ex ministro afferma: “Per paura, il governo nascerà. Debole, pieno di contraddizioni, con un contratto che mette assieme infinito ed abisso. Quanto durerà? Non molto – sentenzia il primo cittadino sannita – Lega e Cinque Stelle assieme è un peccato politico contro natura”.

Non è certo finita qui. Dopo che già sabato scorso, dopo aver bollato come incestuoso l’eventuale matrimonio tra Lega e Cinque Stelle, in serata ha lanciato una riflessione sul centrodestra e sul futuro dell’alleanza: “Inutile girare intorno al problema. L’alleanza Lega-M5S cambia radicalmente la fisionomia del centrodestra. Fare finta di nulla è come avere la febbre alta e credere di stare in salute”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu