Nel programma M5s-Lega ​modifiche pure al Jobs Act

Nel programma M5s-Lega ​modifiche pure al Jobs Act
17 Maggio Mag 2018 17 maggio 2018

Nel contratto di governo tra Movimento Cinque Stelle e Lega di fatto ci sono alcuni punti che potrebbero anche cambiare il mercato del lavoro

Nel contratto di governo tra Movimento Cinque Stelle e Lega di fatto ci sono alcuni punti che potrebbero anche cambiare il mercato del lavoro. A quanto pare sia i grillini che i leghisti avrebbero inserito alcune correzioni da apportare al Jobs Act. Il provvedimento varato dal governo Renzi sarà ritoccato per "evitare l'eccessiva precarizzazione" che secondo Di Maio e Salvini avrebbe provocato il nuovo sistema per i contratti, soprattutto quelli dei più giovani. Inoltre nelle ultime modifiche apportate al programma di un eventuale governo gialloverde ci sono anche alcune modifiche che riguardano la Tav e il Terzo valico. Correzioni effettuate nelle ultime ore inserite nel contratto tra grillini e leghisti. Soprattutto per quanto riguarda il Jobs Act, sono state di fatto ignorate le parole del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia che solo ieri aveva affermato: "Sono provvedimenti che hanno dato effetti sull’economia reale grazie alla reazione dell’industria italiana. Il +7% dell’export e il +30% degli investimenti sono dati oggettivi e non opinioni". Secondo Boccia "siamo in un momento importante, dobbiamo rendere sempre più competitiva l’industria italiana. Non possiamo e non dobbiamo arretrare".

Tags

Commenti

Commenta anche tu