Sorrento, l'ultima umiliazione del branco: "Io fotografata coi loro genitali"

Sorrento, l'ultima umiliazione del branco: Io fotografata coi loro genitali
17 Maggio Mag 2018 10 giorni fa

La testimonianza della turista inglese: il branco dopo averla stuprata l'avrebbero umiliata con scatti e video

Lo stupro di Sorrento si arricchisce giorno dopo giorno di nuovi e sconvolgenti capitoli. La turista inglese nella sue denuncia ha fornito moltissimi dettagli che hanno successivamente condotto all'arresto di cinque persone.

I verbali in tv

La trasmissione Chi l'ha Visto? si è occupata del caso mandando in onda la testimonianza della turista inglese: "Appena ho bevuto il cocktail mi sono sentita strana... mi sono risvegliata nuda e circondata da uomini svestiti che scattavano le foto...". L'atroce violenza infatti è scattata così: un cocktail offerto al bar condito con della droga da stupro. La donna poi è stato condotta in una stanza dormitorio in cui una decina di uomini - alcuni giovanissimi e mezzi nudi - ha abusato a turno e ripetutamente della 50enne.

Nei testi mandati in onda dal programma Rai anche uno stralcio di racconto che non era emerso finora: "Si sono avvicinati, ho respinto uno di loro, ma sono stata schiaffeggiata. In gruppo mi hanno afferrato con violenza, è stato tutto caotico e ho sentito un dolore insopportabile. Mi ricordo di aver visto in una foto la mia faccia terrorizzata circondata da peni". Diverse foto però sono andata perse, probabilmente distrutte dagli autori prima del sequestro dei cellulari e dell'arresto. Peccato che il gruppo che comunciava su WhatsApp non abbia però eliminato le chat in cui si vantava della violenza commessa ai danni della donna. Elemento fondamentale - oltre al dna rinvenuto sulla turista - per l'arresto.

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu