Manchester City, rinnovo e maxi-stipendio per Guardiola: ma Lippi lo batte

Manchester City, rinnovo e maxi-stipendio per Guardiola: ma Lippi lo batte
18 Maggio Mag 2018 18 maggio 2018

Josep Guardiola ha rinnovato il suo contratto fino al 2021 con i Citizens. Guadagnerà 20 milioni di sterline a stagione per tre anni, diventando così l'allenatore più pagato al mondo dopo Marcello Lippi. Che lo batte di pochi euro

Ora è ufficiale: Josep Guardiola sarà l'allenatore del Manchester City nelle prossime tre stagioni. Il club inglese lo ha comunicato ufficialmente rendendo note le cifre dell'accordo. L'ex tecnico di Barcellona e Bayern Monaco guadagnerà 20 milioni di sterline l'anno, scavalcando José Mourinho nella classifica degli allenatori di club più pagati al mondo. Anche se c'è chi fa ancora meglio.

100 punti in classifica, il gioco più bello della Premier League e l'inizio di un ciclo che potrebbe trasformare il City in uno dei club più vincenti di sempre. Sono le ragioni che hanno spinto il ricchissimo club di Manchester a ridiscutere i termini del contratto con Guardiola. L'ex tecnico di Barcellona e Bayern Monaco, grazie anche a un mercato estivo che gli ha messo a disposizione una squadra forte in tutti i reparti, al suo primo anno in Inghilterra ha battuto un record dietro l'altro, vincendo subito la Premier League.

Di qui la decisione del patron del club, lo sceicco Mansur, di mettersi attorno a un tavola con Guardiola per blindarlo a Manchester. Nessun problema di soldi per il City, con cui il tecnico catalano ha firmato un contratto triennale fino al 2021 con un ingaggio netto da 20 milioni di sterline l'anno, al cambio quasi 23 milioni di euro. Una cifra monstre che consente a Guardiola di scavalcare il rivale José Mourinho in vetta alla classifica degli allenatori di club più pagati al mondo, visto che lo "Special One" prende "appena" 17 mln.

Sarebbe scontato pensare che con questo lauto adeguamento Guardiola sia diventato l'allenatore più pagato al mondo. Tra i club è così, ma c'è qualcuno che guadagna ancora di più. Si tratta di Marcello Lippi. L'ex commissario tecnico della Nazionale, ora alla guida della Cina, intasca ogni anno 23 milioni di euro, non uno in più e non uno in meno. Un primato invidiabile che forse metterà un po' di invidia al suo collega spagnolo. Per quanto si tratti di "appena" 100 mila euro di differenza. Noccioline.

Tags

Commenti

Commenta anche tu