Sorpassa il tram e viene investito. Motociclista perde una gamba

Sorpassa il tram e viene investito. Motociclista perde una gamba
18 Maggio Mag 2018 6 giorni fa

Il conducente del mezzo pubblico aggredito dai passeggeri

Dalle prime ricostruzioni pare che il motociclista non solo abbia incautamente superato a sinistra il tram della linea 3 che andava verso il centro, ma anche senza accorgersi dell'arrivo di un altro tram nella direzione opposta. Tuttavia non solo l'impatto tra il centauro e il mezzo pubblico è stato inevitabile, ma il bilancio, seppur senza morti, resta drammatico: al suo arrivo all'ospedale Policlinico, infatti, al motociclista, un 28enne giunto al pronto soccorso in condizioni gravissime, i medici hanno dovuto amputare una gamba. Mentre il conducente del tram, un uomo di 52 anni, è finito al San Paolo sotto choc dopo che un gruppo di passeggeri - sconvolti probabilmente alla vista terribile del povero centauro finito sotto le ruote del mezzo pubblico - lo hanno aggredito.

Il brutto incidente è accaduto ieri qualche minuto dopo le 14.30 all'angolo tra via Montegani e piazza Abbiategrasso, al Gratosoglio. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, la polizia locale e i vigili del fuoco che sono dovuti intervenire per liberare il 28enne scivolato sotto il mezzo.

Solo mezz'ora più tardi un altro incidente piuttosto complicato, seppur fortunatamente senza esiti così drammatici, è avvenuto dall'altra parte della città, a Fallavecchia, una frazione di Morimondo. Si tratta di uno scontro tra un furgone e un camion. Il conducente del furgone, uno straniero di 51 anni, è stato ricoverato in codice giallo al San Gerardo di Monza con un trauma al volto e a un gomito. Ad avere la peggio stavolta è stato l'autista del camion, un italiano 53enne, rimasto incastrato a lungo all'interno del mezzo che guidava al momento dell'impatto. Una volta che i vigili del fuoco lo hanno estratto dalle lamiere, oltre un'ora e mezza più tardi, il ferito è stato ricoverato all'ospedale San Matteo di Pavia, ma non corre pericolo di vita.

Commenti

Commenta anche tu