Sorrento, le denunce sui social: "Avances e sesso con i clienti"

Sorrento, le denunce sui social: Avances e sesso con i clienti
18 Maggio Mag 2018 18 maggio 2018

Un utente Facebook lamenta sulla pagina dell'hotel di Sorrento, in cui è avvenuto lo stupro della turista inglese, di aver rimosso i suoi commenti. E aggiunge: "Mia figlia molestata da un cameriere"

Insulti, minacce ma anche una denuncia cristillina: sono i messaggi che si trovano navigando sul profilo dell'hotel di Meta di Sorrento, l'albergo protagonisti del terribile stupro della turista inglese, violentanta da 10 dipendenti della struttura.

Commento rimosso e denuncia social

Un commento in particolare lascia senza parole ed evidenzia chiaramente come nell'hotel ci fosse un problema. Una turista denuncia in lingua inglese quanto vissuto durante i giorni di permanenza nello stabile nel 2016: "Un cameriere ha avuto un rapporto sessuale con una cliente davanti alla mia famiglia".

E ancora: "Un addetto dell'arbergo ha molestato mia figlia e la faceva sentire in imbarazzo". Non solo, l'utente ha anche ammesso che qualcuno avrebbe cancellato la sua segnalazione dal pagina Facebook.

La giornalista Selvaggia Lucarelli ha pubblicato il commento sul suo profilo Twitter: "L’hotel di Meta di Sorrento dello stupro di gruppo da parte dei dipendenti dovrebbe girare questi commenti apparsi sulla sua pagina fb a chi di dovere perché queste donne siano contattate e si facciano le indagini come si deve, NON cancellarli".

L’hotel di Meta di Sorrento dello stupro di gruppo da parte dei dipendenti dovrebbe girare questi commenti apparsi sulla sua pagina fb a chi di dovere perché queste donne siano contattate e si facciano le indagini come si deve, NON cancellarli. pic.twitter.com/j1xHYvRHN4

— Selvaggia Lucarelli (@stanzaselvaggia) 18 maggio 2018

Tags

Commenti

Commenta anche tu