Un vestito contro le molestie sessuali: l'esperimento in Brasile

Un vestito contro le molestie sessuali: l'esperimento in Brasile
18 Maggio Mag 2018 18 maggio 2018

Olgilvy e Schweppes hanno fatto indossare a 3 donne un vestito contro le molestie sessuali: in sole 4 ore trascorse in discoteca, sono state toccate dagli uomini ben 157 volte, contro la loro volontà.

Sembra un vestito elegante da indossare in un night club, invece è dotato di tecnologie sensibili al tocco che rilevano quante volte le donne vengano molestate in discoteca, senza il loro consenso. L'abito è stato creato da Ogilvy Brazil, svelando come - in meno di 4 ore - tre donne siano state toccate dagli uomini 157 volte.

Si chiama Dress for Respect ed è stato realizzato con l'obiettivo di sensibilizzare le persone al tema delle molestie. Tre volontarie in Brasile, a San Paolo, sono state invitate a indossare il vestito durante una tipica serata in discoteca. Ogni volta che sono state toccate da qualcuno in modo molesto, i sensori cuciti nel tessuto del vestito hanno inviato il segnale tramite Wi-Fi a una piattaforma, rivelando dati impressionanti: Luisa, Tatiana e Juliana sono state avvicinate e toccae contro la loro volontà almeno 157 volte in quattro ore. Ovvero, più di 40 volte ogni ora.

L'esperimento affronta il delicato tema delle molestie sessuali in un Paese sensibilmente colpito dal fenomeno: in Brasile, infatti, l'86% delle donne afferma di esser stata infastidita dai cattivi comportamenti degli uomini proprio durante le serate nei locali notturni.

Così, Schweppes ha deciso di realizzarne un video per incoraggiare gli uomini a ripensare ai loro comportamenti e ad avvicinarsi alle donne in modi più rispettosi. Per motivi di privacy, i volti dei molestatori sono stati oscurati.

[[youtube Lljf3C0KzH0]]

Tags

Commenti

Commenta anche tu