Si è svolta la 31° edizione dell'International GranPrix, il festival della comunicazione

Si è svolta la 31° edizione dell'International GranPrix, il festival della comunicazione
23 Maggio Mag 2018 23 maggio 2018

Il festival premia l'originalità e le strategie di comunicazione

Al Teatro Nazionale di Milano si è svolto, ieri sera, l’International GrandPrix Advertising Strategies 2018, il riconoscimento made in Italy più prestigioso, che premia, dal 1989, non solo la pura creatività, ma la costruzione delle strategie di marca. Giunto quest’anno alla 31esima edizione, ha visto presente la hall of fame della pubblicità e del marketing.

Carla Fracci, il premio Oscar Vittorio Storaro, Mara Venier, il rapper Ghali, il famoso coach Sasha Đjorđjević e il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Walter Ricciardi sono stati i premiati speciali dal GrandPrix-presentato da Piero Chiambretti e Cristina Chiabotto-come personaggi capaci di anticipare tendenze e consacrare carriere.

Come è cambiata la comunicazione in questi anni?

“Le aziende sono alla ricerca di nuove strade per conquistare un pubblico sempre più difficile da fidelizzare, in particolare la generazione dei post Millennials, allergica alla tv generalista”-sottolinea Rino Moffa, editore di Pubblicità Italia - TVN Media Group –“banale dire che il digitale ha cambiato completamente le regole del gioco. Siamo passati dal marketing dell'interruzione al marketing dell'attrazione.Gli spot mantengono la loro funzione, ma non bastano più. I brand hanno bisogno di costruire una relazione quotidiana con il proprio target di riferimento e questa relazione si costruisce sulla qualità della proposta creativa, ma sempre di più sulla capacità di prendere la mira, attraverso l'interpretazione dei big data”.

Come si è evoluto il Premio?

“La prima edizione del GrandPrix è del novembre 1989, era da poco caduto il Muro di Berlino”-aggiunge Moffa-“questo premio ha attraversato tre decenni: sono mutati gli scenari, i protagonisti, gli equilibri del mercato, senza contare l'evoluzione vissuta dalla società italiana. In tutto questo il nostro award ha saputo restare specchio fedele dei cambiamenti in atto, non è un caso che negli ultimi anni i progetti vincitori siano campagne capaci di integrare in modo originale l'uso di media tradizionali come la tv e gli strumenti propri del digitale. Tutto questo però è avvenuto senza tradire la nostra missione. Il GrandPrix mette al centro la capacità di aziende e agenzie di costruire strategie di marca vincenti”.

Come avviene la scelta dei personaggi che vengono premiati?

“Per noi l'industria della comunicazione non può essere concepita al di fuori di un più ampio scenario socio-culturale”-dice Maria Stella Gallo, responsabile evento GrandPrix-“per tale motivo, oltre a premiare le migliori campagne pubblicitarie, il GrandPrix assegna ogni anno riconoscimenti speciali a personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport e dell'imprenditoria che si siano distinte nei rispettivi ambiti professionali. Questi premi sono un'ottima bussola per capire il presente, perché mettono a fuoco i protagonisti del momento, ma sono anche in grado di anticipare tendenze e, talvolta, 'consacrare' carriere”.

Premio Comunicazione e Danza è stato dato a Carla Fracci, pioniera in tutto, che ha comunicato un’idea di danza democratica, portando il balletto fuori dai grandi teatri dove si esibiva al fianco di leggende come Nureyev e Vassilev, danzando su palcoscenici di provincia, per la gente comune, affinché la danza non rimanesse una questione d’élite. E tutto questo senza rinunciare alla gioia di costruire una famiglia. Un equilibrio riuscito, grazie alla sua solare serenità e a una carriera strepitosa e senza fine.

Premio Comunicazione e Musica a Ghali, ragazzo d’oro della trap. La canzone Cara Italia è la sua lettera d’amore per il Bel Paese. Saviano lo ha incoronato come uno dei maggiori poeti di lingua italiana. Timido, ma determinato, si nutre di amore per la musica e la cosa per lui più importante è essere d’ispirazione. I suoi pezzi sanno essere profondi, ma anche leggeri, amari e divertenti. Non fa l’artista, lo è. Anzi, “sta””.

Premio protagonista della comunicazione a Mara Venier, da sempre la “Signora della domenica” dato che, per tanti anni, è stata indiscussa protagonista dei pomeriggi festivi in famiglia della televisione italiana. Oggi la sua simpatia si rivela ogni volta che viene chiamata come opinionista, così come si conferma la sua grande professionalità quando riveste i panni della conduttrice. Continua a conquistare il pubblico con la sua esuberanza e la sua naturalezza, doti che la rendono una seguitissima star sui social”.

Premio Comunicazione e Sport a Sasha Đjorđjević, cresciuto nelle giovanili del Partizan Belgrado, durante gli anni Novanta ha militato nelle fila dell’Olimpia Milano, della Fortitudo Bologna, della Scavolini Pesaro oltre che nel Barcellona e nel Real Madrid. Dal 2013 è alla guida della Nazionale Serba di basket, con cui ha conquistato la medaglia d’argento ai Campionati Mondiali nel 2014 e ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Atleta di riconosciuto talento internazionale con una carriera vincente prima come cestista e poi come coach, ha incarnato i migliori valori della pallacanestro.

Pubblicità Progresso Social Award a Walter Ricciardi (Presidente Istituto Superiore di Sanità) per aver fatto fare un importante passo avanti alla comunicazione della Pubblica Amministrazione, allineandola ai più alti livelli internazionali”.

Il premio simbolo della Comunicazione Cinematografica, Il Cavallo di Leonardo Da Vinci, in collaborazione con TVN Media Group è stato consegnato a Vittorio Storaro e Bernardo Bertolucci per la loro sensibilità artistica ed espressiva e la loro straordinaria carriera riconosciuta in tutto il mondo.

L’International GrandPrix Advertising Strategies 2018 è stato assegnato alla campagna FCA Tribute to 500 per il cortometraggio “See you in the Future” ideato da Leo Burnett e Movie Magic International scelto tra tutti i vincitori delle varie categorie da una giuria “tecnica” molto allargata composta da esperti del settore, creativi, aziende e studenti di comunicazione partecipanti alla serata che hanno votato in tempo reale grazie ad un’app.

Nel corso della serata è stato anche assegnato il premio “The Independent Agency Of The Year” all’agenzia di comunicazione Ideal Comunicazione, mentre il Premio Speciale “Comunicazione e linguaggi innovativi” è stato assegnato a Upgrade, il nuovo game show televisivo su Italia 1 creato da Media Italia per Unieuro. Infine, il premio speciale Live Communication è stato assegnato ai Mondadori Store che, con “Jova Pop Shop” insieme a Universal Music, ha rivoluzionato il punto vendita trasformandolo in un’autentica piazza delle emozioni.

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu