L'Anpi sta con Mattarella: "È allarme, spinte eversive"

L'Anpi sta con Mattarella: È allarme, spinte eversive
Inside Over
28 Maggio Mag 2018 28 maggio 2018

L'Anpi si schiera con Sergio Mattarella dopo la richiesta di impeachment da parte di M5S e Fratelli d'Italia: "Atto grave e pericoloso"

L'Anpi a gamba tesa su Matteo Salvini e Luigi Di Maio. L'inattesa, e rocambolesca, crisi istituzionale che si è consumata ieri sera al Quirinale ha portato il M5S e Fratelli d'Italia ad annunciare una possibile richiesta di impeachment contro Sergio Mattarella, accusato di "alto tradimento" per aver "imposto" il suo "no" a Paolo Savona al ministero dell'Economia.

Oggi sulla questione è intervenuta anche l'Anpi. I partigiani italiani, per voce del suo presidente nazionale, si schierano al fianco del Capo dello Stato. "Il presidente della Repubblica ha rispettato i doveri affidatigli dalla Costituzione - ha detto Carla Nespolo - La richiesta di metterlo in stato di accusa è perciò un atto grave e pericoloso perchè può dare spazio a spinte eversive in una fase molto delicata della vita del Paese". Per la presidente dei partigiani oggi "c'è un vero e proprio allarme democratico". E così parte l'appello "a tutte le forze politiche che hanno a cuore la tenuta civile dell'Italia e la saldezza delle Istituzioni, a tutti i cittadini, indipendentemente dalle loro opzioni ideali e dalle loro scelte elettorali, alla massima unità a difesa della Repubblica antifascista e della Costituzione".

Carlo Cottarelli intanto è stato convocato e ricevuto da Mattarella al Colle. Il governo giallo-verda pare ormai naufragato. E così l'Anpi si chiera al fianco del Presidente, esprimendo "piena solidarietà al presidente Mattarella".

Tags

Commenti

Commenta anche tu