Come perdere peso e non recuperare chili

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
30 Maggio Mag 2018 30 maggio 2018

Pietanze Tisanoreica: 1.000 gusti diversi per ogni esigenza e preferenza. Amiche della linea

Viviana Persiani

Le pietanze Tisanoreica, conosciute con il nome di PAT (Porzione Alimentare Tisanoreica), sono delle vere specialità alimentari, parte integrante del protocollo Tisanoreica, elaborate per favorire la perdita di peso e il suo mantenimento. Si tratta di pietanze/cibi ad alto contenuto di proteine vegetali ricavate dalla soia o dal pisello, e a basso contenuto di carboidrati complessi e di zuccheri, che imitano perfettamente gli alimenti tradizionali per gusto e bontà. I Preparati Tisanoreica, inoltre, si distinguono per la loro anima naturale, l'Attivatore Tisanoreica, un mix di 10 piante con la funzione di aumentare la biodisponibilità dell'alimento stesso e di migliorare l'attività epatica e la funzione intestinale.

Tisanoreica offre una vastissima gamma di pietanze, mille gusti diversi per ogni esigenza e ogni preferenza. Tra tutti gli alimenti, quelli in polvere da preparare in uno shaker con l'aggiunta di acqua, si caratterizzano per il più alto contenuto proteico, pari a 19 g di proteine per porzione, e la bassissima quantità di carboidrati pari a soli 4 grammi. Ci sono poi gli alimenti confezionati già pronti all'uso, come biscotti, plum-cake, muffin, wafer, fette biscottate, barrette, grissini, pasta e molte altre specialità, contraddistinte da un minor rapporto proteine/carboidrati, pur sempre restando nel mondo alimentare Tisanoreica.

I PAT sono parte integrante del protocollo Tisanoreica e, in particolare, sono un supporto funzionale indispensabile nel periodo della fase intensiva di fitochetosi, quella di maggiore dimagrimento.

Durante il metabolismo chetogenico, quando il tessuto adiposo viene utilizzato per sintetizzare corpi chetonici, le proteine fornite dai PAT permettono all'organismo di creare glucosio e di non intaccare la massa muscolare. Il protocollo è studiato per ottenere la perdita di massa grassa e mantenere o addirittura potenziare la massa magra. Nella fase di stabilizzazione, quando termina il metabolismo chetogenico e vengono reintrodotti i carboidrati, i PAT acquisiscono una doppia funzione: da una parte, la loro integrazione nella giornata permette di mantenere un regime non solo ipocalorico, ma anche ipoglucidico, e dall'altra, il supplemento giornaliero di amminoacidi aiuta a mantenere la massa muscolare e contribuisce alla strutturazione di collagene ed elastina dermiche, rendendo la pelle più elastica e tonica. I PAT sono però un alimento perfetto da inserire anche nella dieta di tutti i giorni, un prezioso alleato della nostra dieta mediterranea. Gli studi effettuati hanno dimostrato che l'assunzione dei PAT, sia in busta, sia solidi, non induce al picco di glicemia nel sangue e, quindi, alla produzione eccessiva di insulina; al contrario, sono caratterizzati da una risposta ormonale lenta e protratta, che evita l'accumulo di tessuto adiposo e riduce le possibilità di sviluppare una ridotta tolleranza allo zucchero. Ecco perché nella vita quotidiana, il PAT trova mille utilizzi intelligenti: come spezza fame che sazia a lungo e non dà picchi di insulina, utilizzabile anche dalle persone diabetiche, come integratore sano di proteine vegetali per lo sportivo, per chi vuole mantenere un buon tono muscolare e per chi si prende cura della pelle. In tutti i casi, i PAT sono amici della tua linea e il loro utilizzo aiuta a stare in forma e a mantenere il peso corporeo. Ma non solo, perché alla gamma di alimenti in busta si sono aggiunte di recente le bevande dolci MED, Zen e Derm, che contribuiscono anche a prevenire problematiche legate all'apparato cardiovascolare, allo stress e all'invecchiamento della pelle. Ecco perché tutti ne dovremmo sempre portare qualcuno in borsetta con noi, per ogni esigenza, ogni desiderio a qualsiasi ora del giorno.

Per informazioni sulle linee di PAT di Gianluca Mech, visitare www.gianlucamech.com.

Commenti

Commenta anche tu