13 Reasons Why, confermata la terza stagione della serie Netflix

13 Reasons Why, confermata la terza stagione della serie Netflix
7 Giugno Giu 2018 12 giorni fa

E dopo un lungo periodo di rumor e indiscrezioni, arriva la conferma che la terza stagione di 13 Reasons Why verrà condivisa su Netflix nel 2019

Poche ora fa si è confermato un rumor che, da alcuni giorni, ha scosso l’intera comunità di serial addicted. Arriva la conferma che 13 Reasons Why, la serie di Netflix sul bullismo, è stata ufficialmente rinnovata per una stagione 3 prevista nel 2019.

A confermare l’indiscrezione è stato un breve teaser trailer che è stato diffuso su i profili social del kolosso dello streaming nella tarda serata di ieri, 6 giugno. Un video di pochi secondi – si trova qui all’interno della news – ha sollevato però un altro polverone mediatico. Non calano le critiche e la tensione che si respira attorno a 13 Reasons Why; nonostante alcuni fan hanno atteso con dovizia la notizia del rinnovo, soprattutto dopo che l’ultimo episodio della seconda stagione ha aperto molti scenari, altri criticano aspramente la scelta di continuare a investire su un prodotto del genere.

Alla luce dei fatti la terza stagione, se realizzata con criterio e con un punto di vista ben definito, potrebbe avere la forza di concludere degnamente le vicende dei protagonisti e, soprattutto, potrebbe analizzare un altro aspetto molto importante che sta attanagliando tutt’oggi la comunità scolastica americana.

Si intuisce infatti che sarà Tyler il protagonista della prossima stagione e, la violenza subita dagli amici di Bryce, rappresenterà il punto di partenza, un nuovo spunto narrativo per illustrare un altro aspetto oscuro e tenebroso del bullismo all’epoca dei social. Non resta che attendere ulteriori conferme da parte del network e capire in che modo gestiranno la terza stagione di 13 Reasons Why. Una cosa è certa, con l’uscita di scena di Hannah Baker, la serie avrà lo stesso impatto?

Tags

Commenti

Commenta anche tu