Università: scegliere il proprio futuro

Università: scegliere il proprio futuro
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
9 Giugno Giu 2018 09 giugno 2018

Scegliere gli studi universitari senza sacrificare le proprie passioni e sogni

Scegliere l’Università giusta per soddisfare le proprie esigenze e che consenti di concretizzare i propri sogni è un momento cruciale. I dubbi sono legati a questo interrogativo che fa capolino nella nostra testa: “Scelgo un corso di laurea che mi dia sbocchi lavorativi o seguo le mie inclinazioni e passioni?” Rispondere a questo quesito non è semplice perché spesso questi due aspetti che influenzano la scelta non combaciano affatto. Oppure si ha paura di trasferirsi e di far fronte ai tanti cambiamenti che ciò può comportare. Spesso il corso di laurea adatto per noi dista tanti km dalla nostra città di residenza.

Troppi interrogativi e dubbi affollano la mente degli studenti in procinto di affrontare la maturità. Molti esperti di orientamento consigliano di scegliere accuratamente il proprio corso di studi universitario perché se non lo si fa bene il rischio è sentirsi demotivati, rallentare, perdere tempo e soldi e passare continuamente da una facoltà all’altra senza trovare la piena soddisfazione e l’entusiasmo che “studiare ciò che piace” può donare.

L’orientamento è di vitale importanza. Nei licei e negli istituti tecnici si dovrebbe riservare un grande spazio ad esso. Si dovrebbe cominciare già in quarta superiore perché a quell’età i ragazzi hanno già delle inclinazioni e dei talenti ma da soli sono incapaci di riconoscerli. Si fanno troppo influenzare dai propri genitori e dagli amici rischiando così di prendere decisioni affrettate e incoerenti di cui se ne pentiranno amaramente.

Ecco 4 consigli utili per scegliere l’Università in maniera responsabile e motivata:

1) Pensa con la tua testa: non lasciarti influenzare da ciò che pensano gli altri come i tuoi compagni di classe, i tuoi amici e genitori. Segui le tue inclinazioni e aspirazioni. Cerca di conoscerti meglio capendo quali sono le materie che ti piacciono di più, in quali rendi di più, qual è il tuo metodo di studio. Leggi i programmi di studio delle facoltà che attirano la tua attenzione. Valuta le possibilità di lavoro che ci sono dopo il conseguimento della laurea. Una volta fatta una prima scrematura delle facoltà controlla se le città e le università in cui potresti studiare offrono servizi e assistenza efficienti. Non avere paura di ascoltare i tuoi bisogni ed esigenze!

2) Fai i test di orientamento: non sottovalutare i corsi di orientamento organizzati dalle associazioni studentesche nei vari atenei italiani. Vengono organizzati in estate e offrono supporto anche nella preparazione dei test di ammissione alle facoltà a numero programmato. I test di orientamento sono utili per capire le attitudini necessarie e le materie che si potranno seguire scegliendo un determinato corso di studi;

3) Cerca di capire come rendere al massimo: molti studenti entrano in panico di fronte al cambiamento che la vita universitaria comporta. Al liceo si è più seguiti e si rispettano scadenze più rigorose. All’ Università ognuno diventa padrone e gestore del proprio tempo. Bisogna chiedersi se ci si sente in grado di gestire il peso delle nuove responsabilità scaturite dalla gestione dei tempi di studio. Chi teme la dispersione del tempo tende ad iscriversi ad università più piccole o opta per quelle private dove si è più seguiti;

4) Fai ciò che ti appassiona: solo l’entusiasmo e la passione fanno la differenza in ciò che si fa piuttosto che il guadagno. Occorre dedicarsi a materie per le quali si ha la giusta inclinazione. Serve per finire l’università nel giusto tempo ed avere successo nel mondo del lavoro. Non procrastinare di fronte al tuo talento e non aver paura di realizzare i tuoi sogni anche se sono difficili da realizzare. La perseveranza e il coraggio a lungo andare vengono premiati.

Tags

Commenti

Commenta anche tu