Nonna chiude nipoti nel trasportino

Nonna chiude nipoti nel trasportino
12 Giugno Giu 2018 10 giorni fa

Gesto perentorio quello di una nonna, pronta a viaggiare in automobile rinchiudendo i nipoti nei due trasportini presenti nel baule della sua vettura

L'anomala scelta di Leimome Cheeks, una nonna statunitense, ha fatto il giro del web turbando parenti, amici, vicini di casa e i social network in generale. La donna di 62 anni, originaria di Memphis nel Tennessee, avrebbe recluso i due nipoti all'interno dei trasportini per cani presenti nel baule della sua automobile. I bambini, di 7 e 8 anni, avrebbero viaggiato in condizioni di forte disagio a casua del caldo presente all'interno del mezzo di trasporto, dato dall'assenza di aria condizionata e dai finestrini rigorosamente chiusi. A riprendere il tutto è stato un vicino di casa, il quale ha subito pubblicato il video sui social network, catturando l'attenzione di molti utenti della rete ma anche della polizia.

Gli agenti si sono interessati del caso e hanno interrogato i due nipoti, che hanno confermato di aver viaggiato all'interno dei due trasportini per mancanza di spazio nell'automobile. Il SUV era probabilmente pieno di oggetti e borse, così la nonna aveva deciso di relegare i piccoli dentro i due box per cani. La condizione imposta è stata confermata dalla stessa donna, che non ha negato la scelta davanti alle domande della polizia, aggiungendo di aver viaggiato per circa trentacinque minuti, mettendo così a rischio la vita dei due piccoli.

[[youtube bwetzdDLy-w]]

Sgomento e sconcerto tra i parenti, ignari della situazione, i quali hanno sempre considerato la donna come persona affettuosa e amorevole. Gli stessi vicini hanno confermato l'indole gentile dell'anziana, sempre presente e attenta nei confronti dei nipoti. I piccoli sono stati spesso intercettati mentre giocavano in giardino con i due cani della donna, due cuccioloni di Pastore Tedesco acquistati di recente, ma nessuno aveva mai avvertito comportamenti anomali e atipici. La donna è stata arrestata e dovrà presentarsi in tribunale, ma sicuramente dovrà seguire un percorso di cura e recupero emotivo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu