Trovano vaso cinese in una scatola di scarpe: vale milioni

Trovano vaso cinese in una scatola di scarpe: vale milioni
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
13 Giugno Giu 2018 13 giugno 2018

Un vaso cinese è stato trovato in una scatola di scarpe e battuto all'asta a Parigi: è stato pagato 19 milioni di dollari, ben 20 volte la stima

Un vaso cinese al centro delle cronache internazionali di questi giorni. Si tratta, come riporta Reuters, di un manufatto del XVIII secolo - perfettamente conservato e quindi in ottimo stato - battuto all'asta da Sotheby a Parigi, dopo un ritrovamento insolito. Il vaso è stato infatti reperito in un attico francese, chiuso in una scatola di scarpe. Tanto che il venditore - stando al racconto di Olivier Valmier, esperto di arti asiatiche di Sotheby - l'ha lasciato in quella scatola, comprendolo con fogli di giornale e portandolo così per la vendita, dopo aver preso un treno e una metropolitana.

Il vaso era stato stimato tra i 500.000 e i 700.000 euro, ma è stato venduto per 19 milioni di dollari - cioè quasi 16,2 milioni di euro - a un acquirente asiatico del quale non è stata svelata l'identità. Tuttavia questi soldi comprendono anche 2 milioni di euro in commissioni varie, come di rito in questi casi. L'asta è durata ben 20 minuti, il che significa che è stata particolarmente combattuta - come testimonia in effetti la quota cui si è giunti.

Il manufatto presenta la forma di un bulbo ed è alto 30 centimetri. I disegni contengono sfumature di verde, blu, giallo e viola, e ritraggono cervi, uccelli e altri animali. Non mancano degli arabeschi in oro sul collo. Il vaso fu realizzato per un imperatore della dinastia Qing, infatti porta il marchio dell'imperatore Quianlong, che governò in Cina dal 1736 al 1796. Da Sotheby hanno subito subodorato il valore, rivela una fonte, ma nessuno pensava che si sarebbe giunti ai 19 milioni di dollari.

Tags

Commenti

Commenta anche tu