Golovin: "Che onore l'interesse della Juventus"

Golovin: Che onore l'interesse della Juventus
14 Giugno Giu 2018 4 giorni fa

Aleksandr Golovin, grande protagonista della vittoria per 5-0 della sua Russia contro l'Arabia Saudita, ha mandato un segnale importante alla Juventus, squadra interessata al suo acquisto

Prestazione maiuscola quella offerta da Aleksandr Golovin nella gara inaugurale dei Mondiali. Un gol e due assist offerti dall'esterno del CSKA Mosca contro la malcapitata Arabia Saudita. Colpi di alta classe che non potranno che essere saltati all'occhio attento di Beppe Marotta.

L'amministratore delegato della Juventus infatti ha da tempo messo nel mirino il gioiellino russo. Un investimento che, dopo quanto dimostrato oggi pomeriggio, potrebbe rivelarsi decisamente oneroso per la squadra bianconera.

Intanto la mezzala, utilizzabile anche come trequartista o ala offensiva, si gode il momento di grazia ed incassa con grande piacere l'interesse da parte della società torinese.

In mixed zone il 22enne dal destro devastante ha commentato le indiscrezioni che lo accostano al club campione d'Italia: "Mi fa piacere che una squadra così forte pensi a me", ha esordito rallentando subito dopo gli entusiasmi: "Sono solo voci, per ora penso alla nazionale e al Mondiale".

Pensieri che però non gli impediscono di aggiungere ulteriori apprezzamenti per il possibile approdo alla corte di Massimiliano Allegri: "Il campionato italiano è un buon campionato e alla Juve ci sono molti giocatori bravi. Il più creativo e il più forte è Dybala".

Parole che suonano come una conferma alle notizie che vedrebbero come già raggiunto l'accordo tra Golovin e la Juventus. Se così fosse, resterebbe solo da convincere il CSKA Mosca.

Un'impresa non semplice, visto che il club vorrà passare all'incasso se anche il resto del Mondiale del proprio tesserato si confermerà su questi livelli. Già oggi la valutazione del club della capitale russa ammonterebbe a 25 milioni di euro. Non è da escludere dunque un ulteriore ritocco al rialzo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu