Neymar, Messi, CR7, Kane, Lewandowski: ecco tutti i bomber del Mondiale

Neymar, Messi, CR7, Kane, Lewandowski: ecco tutti i bomber del Mondiale
14 Giugno Giu 2018 5 giorni fa

Sono tanti gli attaccanti accreditati per vincere il titolo di capocannoniere del Mondiale: da Messi, Neymar e Cristiano Ronaldo fino ad arrivare e Kane, Lewandowski, Suarez e Cavani

I Mondiali sono la grande vetrina per i vari bomber che si sfideranno a colpi di gol per permettere alle proprie nazionali di andare il più avanti possibile nella competizione, e possibilmente di vincerla. Il titolo di capocannoniere, però, ha sempre il suo grande valore anche senza la vittoria finale visto che è un dato che rimarrà per sempre negli annali del calcio e per molti attaccanti è anche molto importante per mettersi in mostra per battere cassa ai rispettivi club o per attirare le attenzioni di altre società disposte a fare follie pur di averli. Neymar e Lionel Messi sono di sicuro i due attaccanti su cui sarà puntata la lente d’ingrandimento: visto che Brasile a Argentina sono due delle grandi favorite alla vittoria finale e visto che sono i giocatori, insieme a Cristiano Ronaldo, più forti del mondo. L’Inghilterra, invece, sembra finalmente aver trovato un attaccante completo in grado di far reparto da solo: Harry Kane si candida assolutamente per vincere la classifica dei cannonieri del Mondiale in Russia.

Attenzione però anche ad altri favolosi attaccanti che non staranno di certo a guardare. In Argentina ci sono sempre El Kun Aguero e Gonzalo Higuain che sono, sulla carta, i finalizzatori della nazionale vice campione del mondo di Jorge Sampaoli. Rimanendo in Sudamerica attenzione anche alla coppia uruguaiana del gol composta da Edinson Cavani e Luis Suarez, mentre il Portogallo può contare sempre su Cristiano Ronaldo che vuole disputare un ottimo Mondiale per far capire al Real Madrid che farebbe un grande errore a perderlo. Il capocannoniere per la Spagna potrebbe essere Diego Costa, mentre la Francia punta tutto su Griezmann e Mbappé. Come dimenticarsi, poi, di due grandi attaccanti compagni di squadra ma di nazionali diverse come Robert Lewandowski per la Polonia e Thomas Mueller per la Germania. Il Belgio punterà tutto sul gigante Romelu Lukaku, mentre la Croazia non ha un vero e proprio bomber e si affiderà all’esperienza di Mandzukic e Kalinic. Infine ci sono anche Radamel Falcao e Carlos Bacca per la Colombia e Mohamed Salah, reduce da 42 gol stagionali con la maglia del Liverpool.

Tags

Commenti

Commenta anche tu