Fa un selfie sugli scogli, turista muore travolto da un'onda

Fa un selfie sugli scogli, turista muore travolto da un'onda
20 Giugno Giu 2018 20 giugno 2018

A Goa, un turista 28enne è morto travolto da un'onda mentre stava per farsi un selfie su una scogliera, insieme a due amici: un tragico incidente ripreso in video

Tre turisti si stavano scattando un selfie su una scogliera a Goa, per ricordare anche in futuro quella giornata trascorsa insieme, quando un'onda anomala li ha travolti: uno di loro è morto, aveva solo 28 anni.

Com'è possibile vedere nelle immagini catturate da un amico del trio, che riprendeva la scena dall'alto, le tre persone sono state sorprese da un'onda molto alta; due di loro però sono riuscite a mettersi in salvo, mentre Dinesh Kumar Ranganathan - 28 anni - è stato inghiottito dalla furia del mare. Il suo cadavere è stato ritrovato dopo alcune ore sulla spiaggia di Baga a North Goa, come rivelano le fonti.

"Due di loro sono riusciti a risalire dopo che un'onda li ha portati in mare. Tuttavia il terzo, Dinesh, è annegato. Il cadavere è stato ripescato più tardi", ha infatti dichiarato l'ispettore di polizia locale Jivba Dalvi.

[[youtube mmHtUu_1Nwc]]

Solo pochi giorni fa un altro turista aveva avuto un incidente simile: Sasikumar Vasan, 33 anni, era annegato dopo esser caduto in mare mentre si scattava una foto; nel giugno dello scorso anno anche una ragazza di soli 17 anni era stata travolta da un'onda mentre si faceva un selfie con l'alta marea, a Marine Drive. Dopo quanto accaduto, il governo indiano aveva deciso di mettere un divieto di balneazione nei luoghi maggiormente soggetti ai monsoni, ma sembra non bastare per limitare questi decessi.

L'India riporta il maggior numero di morti da selfie nel mondo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu