Le dieci regole per fare addormentare i bambini

Le dieci regole per fare addormentare i bambini
22 Giugno Giu 2018 28 giorni fa

10 semplici regole per far addormentare i bambini

Buonanotte sicura seguendo dieci semplici regole stilate dalla società Italiana Pediatri (SIP). Regole che possono essere seguite anche da noi adulti, perché riuscire a riposare bene è anche un nostro obiettivo.

Abituare il bambino ad andare a letto sempre alla stessa ora, cercando di non cambiare mai orario e abitudini. Saranno i genitori a doversi adeguare ai ritmi del piccolo, in modo da riuscire a trasmettergli delle certezze.

Anche il luogo è importante e non va modificato. La sua cameretta dovrà essere confortevole, dotata di una luce delicata e magari un sottofondo musicale che riesca a conciliare il sonno.

Durante l’allattamento è fondamentale capire il momento in cui il neonato starà per addormentarsi, così da adagiarlo nel suo lettino, e far proseguire il sonno senza problemi.

Anche l’orario dei pranzi deve rimanere costante.

Smartphone e computer non devono essere lasciati al bambino nei momenti precedenti al sonno e soprattutto nella cameretta durante la notte.

La cena deve essere leggera e accompagnata da sola acqua, il latte potrebbe risultare troppo pesante per la digestione. E’ preferibile conciliare il riposo del neonato aiutandoci con l'uso di un ciuccio e non della camomilla, non sempre efficace.

La luce dovrà essere tenue.

Ovviamente no a bevande contenenti caffeina o eccitanti e dopo le 16 sarebbe meglio evitare il tè e il cioccolato.

L’alimentazione deve essere studiata per favorire il sonno. Importante ricercare cibi ricchi di triptofano , presente soprattutto in carni e formaggi, che porta ad un aumento di melatonina e favorisce un’azione calmante.

Infine è obbligatorio abituare i bambini a dormire fin dall’inizio nel proprio lettino e non nel lettone di mamma e papà. È il primo step per dare loro una certa autonomia.

Tags

Commenti

Commenta anche tu