Gambe sgonfie in estate: ecco la dieta giusta

Gambe sgonfie in estate: ecco la dieta giusta
28 Giugno Giu 2018 28 giugno 2018

Gambe gonfie e pesanti: ecco i cibi più adatti per alleggerire, drenare, idratare e sgonfiare gli arti inferiori, così da incentivare benessere e salute

Gambe gonfie e caviglie pesanti? Una problematica molto comune, che trova nell'estate la sua massima espressione per via del caldo e dell'afa. Le cause possono essere molteplici: non solo gravidanza o sovrappeso, ma anche scarpe troppo alte e scomode, sedentarietà o la necessità di rimanere in piedi tutto il giorno, quindi l'assunzione di medicinali. La conseguenza diretta è rappresentata dalle caviglie gonfie, pesanti e stanche. In molti sottovalutano la problematica, agevolando così la comparsa delle vene varicose e dei capillari in superficie.

Ma la soluzione è a portata di mano e, come sempre, trova il suo migliore alleato nel cibo, che può migliorare gradualmente la situazione. Quella della dieta è un'azione a lungo termine, non immediata, ma i benefici possono perdurare nel tempo con effetti concreti. Un'alimentazione mirata può incentivare il benessere di gambe e caviglie, come sempre non possono mancare frutta e verdura, meglio se di colore viola, rosso e blu scuro. Questi alimenti risultano altamente antiossidanti, contrastano i radicali liberi, agevolano la tonicità della cute ma anche e principalmente delle vene, permettendo una circolazione migliore e più elastica. I più gettonati sono i mirtilli, seguiti da ribes, melanzane, uva rossa, more, cavolo, radicchio, prugne e carote.

Per migliorare la circolazione del sangue, allontanando il problema del ristagno e la relativa infiammazione, può risultare utile consumare cibi ricchi di sali minerali quali magnesio, potassio e calcio. Via libera ai latticini, ma anche a prodotti a base di soia contenenti sali minerali, quindi cereali, legumi, pomodori, finocchi e banane. Seguiti da cibi ricchi di vitamina C, protettori delle gambe e guardiani contro le infiammazioni, come pomodori, rucola, peperoni, agrumi, fragole e kiwi. Una dieta ricca di fibre può inoltre contrastare la stitichezza, che appesantisce le gambe, favorendo così il transito intestinale e il benessere di vene e capillari. Non solo, un consumo equilibrato e salutare favorisce un dimagrimento graduale, ove necessario, in particolare nella zona addominale dove il grasso sedimenta con ripercussioni sulla circolazione verso il cuore. Non possono mancare i condimenti: meglio l'olio extravergine di oliva, le spezie al posto del sale, quindi decotti, tisane, frutta secca, tanta acqua e una passeggiata quotidiana di trenta minuti.

Tags

Commenti

Commenta anche tu