Fanno sesso in cantiere e vengono "identificati" dai muratori

Fanno sesso in cantiere e vengono identificati dai muratori
4 Luglio Lug 2018 04 luglio 2018

La storia degli amanti focosi arriva dalla provincia di Caserta

"Sorpresi più volte a fare sesso sfrenato in una casa in costruzione di via Ripari (vediamo se la smettono). Con la scusa di andare a correre si incontrano 2/3 volte a settimana. Lui 40 anni, sposato con figli, di San Felice centro (molto conosciuto anche ad Arienzo). Lei 30/35 anni, bella ragazza da identificare".

Recita così il simpatico cartello scritto dagli operai stufi di trovare (quasi) sempre gli amanti focosi nel cantiere dove stanno lavorando. I muratori dell’impresa edile, infatti, non ne hanno potuto più di sorprendere i due mentre consumavano, come racconta il sito edizionecaserta.

Ecco, il messaggio scritto è però una bella carognata nei confronti dei "misteriosi" amanti tra i calcinacci, visto che la loro descrizione dei due è più che precisa. Insomma, manca solo nome e cognome. E il lui di turno, per di più, ha anche famiglia. Ma, d’altronde le ripetute scappatelle non sono certo colpa degli operai.

Tags

Commenti

Commenta anche tu