Mangiare noci aumenta la fertilità maschile: lo studio

Mangiare noci aumenta la fertilità maschile: lo studio
5 Luglio Lug 2018 05 luglio 2018

Secondo una ricerca, svolta presso l'Università Rovira i Virgili in Spagna, una dieta ricca di noci aumenta il numero di spermatozoi: ma, in generale, per una buona qualità dello sperma concorrono tanti altri fattori

Le noci, ormai è appurato, sono ricche di sali minerali, proteine vegetali e omega 3: ma da oggi si sa che svolgono una funzione in più, importante per la fertilità maschile.

Ricercatori dell'Unità di Nutrizione Umana dell'Università Rovira i Virgili in Spagna hanno scoperto che gli uomini che mangiano regolarmente noci e frutta secca in generale hanno avuto un miglioramento del loro sperma. Nello specifico, lo studio ha interessato alcuni giovani sani di età compresa tra i 18 e i 35 anni per un periodo di 14 settimane.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: uno di questi ha evitato il consumo per tutta la durata dell'esperimento, mentre l'altro gruppo ha consumato 60 grammi al giorno di mandorle, nocciole e noci. Chi ha consumato regolarmente la porzione giornaliera aveva un numero di spermatozoi più elevato e lo sperma era di qualità superiore.

Ovviamente, come spiegano gli stessi ricercatori, questi dati emersi sono significativi ma danno soltanto indicazioni ulteriori sul ruolo benefico che le noci hanno sulla qualità dello sperma, ma non possono riguardare la popolazione in generale. Bisognerà attendere ulteriori ricerche prima di poter parlare di benefici su larga scala. Ciò che è emerso è sicuramente la riconferma delle qualità contenute nella frutta secca.

Inoltre, il loro consumo non è l'unico fattore che gioca un ruolo fondamentale nella fertilità maschile. Si possono senza alcun dubbio citare anche aspetti che incidono positivamente, come una dieta corretta e completa e la perfetta forma fisica; altri, invece, incidono negativamente, come il fumo e l'alcol, eventuali farmaci e trattamenti per la cura del cancro e anche traumi più o meno gravi ai testicoli.

Tags

Commenti

Commenta anche tu