5 consigli per non svegliarsi stanchi

5 consigli per non svegliarsi stanchi
6 Luglio Lug 2018 15 giorni fa

Il risveglio estivo può essere traumatico. Ci si sveglia spesso più stanchi di quando siamo andati a letto. Ecco i nostri consigli per migliorare la qualità del sonno e svegliarsi più energici

Dormire oltre ad essere un piacere è una grande necessità per il nostro organismo. L’Organizzazione Mondiale della Salute raccomanda di dormire un minimo di sei ore al giorno perché solo così il corpo si rigenera e recupera le energie utili per affrontare una giornata che ci mette a dura prova con tutte le difficoltà che sono in agguato. L’ente sottolinea che l’alimentazione e l’attività fisica sono dei fattori da non sottovalutare e che favoriscono un sonno di qualità.

In questa stagione ci capita spesso di lamentarci al mattino perché ci si sveglia stanchi, spossati, con poca energia. A causa del caldo si fa fatica ad addormentarsi oppure ci si risveglia continuamente in piena notte. Al mattino suona la sveglia e noi malediciamo quel momento perché ci si ritrova con la sensazione di non aver dormito per niente. Sembra come se a letto non ci siamo mai andati. La mancanza di sonno si ripercuote accidentalmente sull’umore. Ci si sente irritati, vulnerabili, con la sensazione di non riuscire a portare nulla a compimento.

I neuroscienziati dimostrano, infatti, che la mancanza di sonno incide sull’ormone del buonumore e bassi livelli di esso provocando stress, ansia, nervosismo, scarsa concentrazione, scarsa memoria Uno studio curioso intitolato Why night owls are more intelligent, ovvero Perché i sonnambuli sono più intelligenti e condotto dall’ Università di Southampton sulle abitudini del sonno dimostra che l'abitudine legata a quando vai a dormire e ti alzi la mattina è in relazione con l'intelligenza. La gente che fa fatica a svegliarsi subito dopo il suono della sveglia risulta più efficiente e crativa. I ricercatori all’interno della suddetta ricerca hanno dimostrato che le persone che andavano a letto dopo le 11 e si alzavano dopo le 8 guadagnavano più soldi e godevano di uno stile di vita migliore.

Per iniziare la giornata con la giusta carica ed energia ecco i nostri 5 semplici e utili consigli:

1) Rivedere l’alimentazione: privilegiate una dieta ricca di magnesio e ferro mangiando noci, pesce, verdure e frutta. Non dimenticate di bere anche tanta acqua. Non saltate la colazione perché è l’occasione per l’organismo per riattivare il metabolismo. Mai accontentarsi di un solo caffè perché a metà mattinata il corpo andrà in riserva di energia e ciò provocherà un aumento del livello dell’ormone dello stress che attivandosi provocherà mal di testa e irritabilità;

2) Evitare abbuffate serali: la digestione è un processo molto lento che richiede tempo. Cenare molto soprattutto prima di andare a letto non concilia per niente il sonno e ci fa sentite fastidiosi e appesantiti;

3) Non esagerare col caffè: l’apporto di caffeina nel nostro corpo deve essere moderato. Bere caffè dopo le 14 influisce sulla qualità del sonno. Non osare oltre i tre caffè al giorno;

4) Non utilizzare dispositivi elettronici prima di andare a letto: usare il pc e lo smarthphone prima di addormentarsi stimola l’attività cerebrale. La luce emanata dai display degli smarthphone e dei tablet altera la produzione di melatonina, l’ormone che regola il ciclo di sonno e veglia;

5) Addormentarsi alla stessa ora: bisogna seguire una routine perché il corpo necessita di regolarità e costanza;

6) Fare attività fisica: dedicarsi ad uno sport o semplicemente fare passeggiate all’aria aperta mantiene i livelli ormonali e fa sentire affaticati. Il mancato esercizio fisico può compromettere anche l’umore e la difficoltà a rilassarsi quando si va a letto.

Tags

Commenti

Commenta anche tu