Come preparare una valigia intelligente

Come preparare una valigia intelligente
10 Luglio Lug 2018 11 giorni fa

Preparare la valigia prima di partire per una vacanza può rivelarsi un vero e proprio "incubo". Ecco i nostri consigli per sistemare al meglio capi e oggetti utili e trasformare la vostra valigia in un bagaglio intelligente

Il giorno della partenza si avvicina sempre più e con essa anche il momento di preparare la valigia. Da molti il momento della preparazione della valigia diventa una sorta di “incubo” perché non si sa mai cosa portarsi con sé, cosa effettivamente può servire e soprattutto come disporlo in maniera efficiente. Molti preferirebbero avere il potere del teletrasporto per portare con sé l’intero armadio evitando di fare scelte.

L’imprevisto inevitabilmente ci destabilizza. Occorerebbe essere esperti di Tetris per poter disporre tutti i capi in valigia. C’è chi è tentato di acquistare tutto il necessario sul posto e portarsi solo un piccolo bagaglio a mano. Prima di partire non si è realisti. Si tende ad assecondare l’istinto e così ci si ritrova a portare con sé capi che non metteremo mai durante la nostra vacanza perché sono inappropriati per il luogo scelto e per il tipo di attività che andremo a svolgere.

La valigia intelligente è quella nella quale riusciamo a disporre tutti i capi utili che potranno essere effettivamente utilizzati durante il nostro viaggio in maniera accurata evitando grinze e stropicciamenti.

Ecco i nostri 8 consigli pratici per trasformare la valigia intelligente in una realtà concreta e reale godersi la partenza per le vacanze:

1)SCEGLI IL BAGAGLIO PIU’ADATTO: scegli la valigia in base al posto che raggiungerai, il mezzo di trasporto e la durata. Le valigie più comode sono i trolley soprattutto in aereo perché facilmente trasportabili grazie alle ruote. Ideali sono quelli rigidi resistenti agli urti;

2) FARE UNA LISTA: non sottovalutate l’importanza delle liste. Servono come promemoria per non lasciarci sfuggire nulla e non assecondare troppo l’istinto che ci farebbe portare capi inutilizzati e non adatti per la nostra vacanza;

3) POSIZIONARE TUTTO SUL LETTO O SUL DIVANO: visualizzando tutti i capi e gli oggetti che avevamo indicato nella nostra lista di programmazione potremmo effettuare una prima scrematura;

4) STUDIA GLI ABBINAMENTI: immaginatevi già gli abbinamenti ipotetici degli abiti che ci portiamo. Potreste utilizzare uno stesso capo per abbinarlo con altri capi. Ad esempio un paio di jeans potrebbe essere utilizzato con una canotta colorata ma anche con una camicia elegante. La visualizzazione nella mente di ciò che potremmo utilizzare o meno serve per portarsi i capi basic e sfruttabili in più occasioni;

5) POSIZIONARE LE SCARPE: qualunque sia la valigia che utilizzerete, le scarpe vanno disposte in un sacchetto ai lati. Per non farle deformare bisogna riempirle di calzini o anche oggetti di bigiotteria;

6) NON STROPICCIARE I VESTITI: sul fondo della valigia vanno sistemate le cose più ingombranti e rigide. Seguono jeans, giacche, gonne, vestitini, pantaloni arrotolati (per evitare le grinze). Le camice rimangono abbottonate per mantenere la forma. Possono essere piegate una dentro l’altra per ammortizzare gli spazi. La biancheria intima può essere sistemata in un sacchetto morbido infilato in un angolo del bagaglio. Gli oggetti più delicati vanno inseriti tra gli abiti;

7) DISTRIBUIRE I PESI: i pesi devono corrispondere al lato della valigia opposto a quello in cui è posizionata la maniglia per evitare che il vestiario si stropicci;

8) UTILIZZARE PICCOLI CONTENITORI: procuratevi piccoli contenitori di plastica per bagnoschiuma, shampoo, creme per il viso. Gli astucci portal-enti possono essere sfruttati per contenere bigiotteria o carica-batterie.

Tags

Commenti

Commenta anche tu