Airbus entra nel settore da 100/150 posti con i nuovi A220

Airbus entra nel settore da 100/150 posti con i nuovi A220
12 Luglio Lug 2018 9 giorni fa

La compagnia europea ha presentato la nuova famiglia di velivoli per il segmento di voli a corto raggio

Airbus, presso il suo centro di consegna del Consorzio Henri-Ziegler vicino a Tolosa, ha presentato la nuova famiglia di velivoli A220. Come si legge dal sito del colosso europeo “i velivoli sono completamente ottimizzati per il mercato da 100 a 150 posti e completano perfettamente la già esistente famiglia A320neo (new engine option, ndr) di Airbus”.

L’Airbus A220, precedentemente commercializzato come Bombardier C-Series (CS100 e CS300) sarà venduto nelle due configurazioni A220-100 e A220-300, è un velivolo ad ala bassa con fusoliera stretta (narrow-body) che alloggia due file di sedili con numero variabile a seconda degli allestimenti: 3+2 in economy e 2+2 in business; rispetto agli altri apparecchi della stessa fascia presenta sedute più spaziose e cappelliere più ampie per un maggior comfort dei passeggeri.

Caratterizzato da dimensioni contenute, lungo solo 35 metri (38 per l’A220-300), con un’apertura alare di 35 metri, è equipaggiato con due motori turbofan Pratt & Whitney PW1500G che forniscono non solo la spinta necessaria per volare in crociera a Mach 0.8 ma permettono anche una riduzione dell’inquinamento acustico del 75% rispetto agli altri modelli in commercio.

Grazie alla sua tecnologia all’avanguardia che lo rende competitivo sul mercato, all'esperienza di volo eccezionale ed avendo costi di gestione e di consumo di carburante ridotti; il presidente esecutivo di Airbus, Eric Schulz, si dice ottimista riguardo al nuovo aeromobile ed è convinto che l’Airbus A220 abbia tutte le carte in regola per diventare un grande successo commerciale, permettendo alla società europea di diventare leader nel segmento di voli a corto raggio.

Ma, se la compagnia europea ha messo le mani sui velivoli prodotti nel Quebec, la “rivale” storica Boeing non intende cedere ed ha annunciato il raggiungimento di un’intesa strategica per l’acquisizione della casa costruttrice brasiliana Embraer, che consentirebbe all’azienda americana di completare la gamma di velivoli commerciali prodotti entrando nel settore degli aeroplani da 70-150 posti. Con queste operazioni i due colossi dell’aviazione civile hanno di fatto estromesso dal mercato le medie compagnie.

Tags

Commenti

Commenta anche tu