Cancelo si presenta: "Ringrazio l'Inter ma la Juve mi ha voluto di più"

Cancelo si presenta: Ringrazio l'Inter ma la Juve mi ha voluto di più
12 Luglio Lug 2018 11 giorni fa

Cancelo si è presentato alla Juventus, ha ringraziato l'Inter ma le ha anche riservato una stoccata: "L’Inter aveva il diritto di acquisto su di me e non lo ha esercitato. La Juventus invece ha dimostrato sempre di volermi e tutti i giocatori sognano di giocare qui"

Joao Cancelo ha disputato la passata stagione tra le fila dell'Inter che non ha potuto riscattarlo per via dei parametri imposti dal Fair Play Finanziario. Il difensore portoghese, a fine giugno, è stato poi acquisito a titolo definitivo dalla Juventus che ha investito oltre 40 milioni di euro per acquistarlo dal Valencia. Oggi, è stato il giorno della presentazione dell'esterno portoghese che si è detto felice di essere arrivato in bianconero ma ha detto grazie all'Inter, anche se le ha riservato una stoccata: "L’Inter aveva il diritto di acquisto su di me e non lo ha esercitato. La Juventus invece ha dimostrato sempre di volermi e tutti i giocatori sognano di giocare qui. L’Inter è stato un club molto importante per me. Mi ha aiutato a maturare, mi ha dato la prima esperienza nel campionato italiano, la ringrazio. Inter-Juventus è stata la partita più bella della mia carriera finora. Certo, ora starò dall’altra parte".

Cancelo ha voglia di vincere e l'ha ribadito in un passaggio della conferenza stampa: "La Juventus ha dominato il campionato e per questo ho scelto di venire qui, per vincere altri titoli. Certo, essere stato pagato così tanto mi dà una grande responsabilità". L'ex Valencia ed Inter ha poi parlato dell'acquisto del connazionale Cristiano Ronaldo: "Cristiano è il migliore del mondo, alzerà la qualità della squadra. Spero continueremo a vincere insieme, lui porta mentalità vincente e qualità. La Champions? Abbiamo l’obbligo di competere. E’ un obiettivo, non un obbligo perché ci sono tante squadre al nostro livello". Infine, Cancelo ha dichiarato di fare il tifo per la Croazia in finale Mondiale contro la Francia: "Il Mondiale? Sono stato un po’ triste per non essere stato chiamato, tutti sognano di farlo. In finale? Tiferò Croazia".

Tags

Commenti

Commenta anche tu