Governo, Vincenzo Boccia: "La capacità si misura da risultati non da titoli"

Governo, Vincenzo Boccia: La capacità si misura da risultati non da titoli
12 Luglio Lug 2018 8 giorni fa

Il presidente di Confindustria: "La capacità di un governo si misura dal fatto che crei più occupazione, più export, più crescita e meno divari"

La capacità di governo si dovrebbe misurare con "i risultati" e non con i titoli. È questo che ha detto a margine dell'assemblea Ucimu il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, facendo riferimento al piano Industria 4.0.

Il provvedimento - ad oggi - non è ancora chiaro se sarà confermato. "È chiaro che la capacità di un governo si misura, tra l'altro, su più occupazione, più export, più crescita e meno divari. È su questo che il governo si deve misurare", ha aggiunto Boccia.

Quanto al piano "Industria 4.0 , Boccia ha spiegato che il provvedimento "non andrebbe toccato" perché "ha dato effetti sull'economia reale", ma dal governo non sono venuti segnali. Boccia ha poi invitato a smettere di "cavalcare l'ansia". Il governo, per il numero uno di viale dell'Astronomia, deve quindi accantonare l'emotività perché "ha l'interesse che le cose vadano bene".

Durante l'assemblea, il presidente di Confindutria ha parlato poi della questione voucher: "Non vorrei che si confondessero i voucher con i contratti a termine. Sono due cose diverse, tra l'altro a noi i voucher interessano in maniera marginale", ha detto. Boccia ha chiesto al governo di "stare sui fondamentali del mondo dell'economia. Vanno bene le proposte a costo zero, possono essere utili nella prima fase, ma poi bisogna entrare in seconda fase".

Tags

Commenti

Commenta anche tu