Mondiali 2018, la Fifa attacca le emittenti tv: "Basta riprendere le donne sexy"

Mondiali 2018, la Fifa attacca le emittenti tv: Basta riprendere le donne sexy
12 Luglio Lug 2018 12 luglio 2018

La Fifa ha vietato alle emittenti televisive di riprendere le donne sexy presenti sugli spalti durante i Mondiali di calcio, e l'ha fatto per bocca del capo del dipartimento per la responsabilità sociale della Fifa Federico Addiechi

I Mondiali di calcio in Russia stanno volgendo al termine e si sono viste tante belle cose: partite spettacolari, gol incredibili, errori clamorosi, educazione e civiltà sugli spalti ma soprattutto tante belle donne che hanno invaso gli stadi russi. Si era partiti con la ragazza russa eletta dal quotidiano inglese Sun come "Miss Mondiale", ma nel corso della manifestazione diverse bellezze di tutte le nazionalità sono state inquadrate dalle emittenti televisive.

La Fifa, però, si è arrabbiata e non poco per questa cosa e chiederà dunque alle emittenti tv di smetterla di continuare a riprendere le donne attraenti durante le partite in quanto il gesto potrebbe essere considerato di carattere sessista. Il capo del dipartimento per la responsabilità sociale della Fifa Federico Addiechi, ha fatto notare come in questi Mondiali siano stati più frequenti i casi di sessismo che di razzismo e ha dunque richiesto di smetterla di riprendere le donne. In questo Mondiale, un tifoso dell'Argentina è stato espulso dalla Russia per aver fatto pronunciare ad una giovane ragazza russa di 15 anni frasi volgari in spagnolo, e a sua insaputa, mentre ci sono state aspre critiche per un bacio dato ad una giornalista da parte di un tifoso durante un collegamento tv.

Tags

Commenti

Commenta anche tu