Tour de France, Martin trionfa sul Mur de la Bretagne

Tour de France, Martin trionfa sul Mur de la Bretagne
12 Luglio Lug 2018 10 giorni fa

Successo per l' irlandese Daniel Martin nella 6 tappa del Tour. L' irlandese con una grande azione in solitaria trionfa sul Mur de la Bretagne, precedendo Latour e Valverde. Van Avermaet resta maglia gialla

Fantastica vittoria per l' irlandese Daniel Martin ( Uae Team Emirates), che conquista la 6 tappa del Tour de France, con uno straordinario assolo quando mancava meno di un km al traguardo, precedendo il francese Pierre Latour e lo spagnolo Alejandro Valverde.

La Grand Boucle fa tappa in Bretagna con la sesta tappa Brest-Mur de Bretagne lunga 181 km, percorso molto impegnativo con quattro Gpm e con il primo arrivo in salita, si scalerà per due volte il Mur de Bretagne, una scalata di 2 km con pendenza media del 6,9 % ,traguardo adatto agli scalatori.

Fuga immediata con cinque uomini al comando, Laurent Pichon (Fortuneo – Samsic), Damien Gaudin, Fabien Grellier (Direct Energie) Anthony Turgis (Cofidis), Dion Smith (Wanty – Groupe Gobert). Il vantaggio degli uomini al comando arriva fino ad un massimo di 7 minuti. Si infiamma la corsa, attacco della Quick Step Floors, il gruppone si spezza, Nibali è in difficoltà ma è bravo a resistere. La squadra belga continua a spingere all' inseguimento dei fuggitivi. Attacco solitario di Gaudin, che regge poco tutto solo al comando e viene subito dopo ripreso dai compagni di fuga. Attacca dopo poco Grellier, è solo in vetta quando comincia il Mur dela Bretagne ma viene ripreso dal gruppo quando mancano 16 km. Parte al contrattacco il neozelandese Bauer, che viene riassorbito dal gruppo maglia gialla. Comincia la seconda scalata al Mur de la Bretagne. Scatto improvviso dell' irlandese Daniel Martin, che vola in fuga e resiste al ritorno del francese Latour e di Valverde, trionfa sul Mur de la Bretagne,compiendo una fantastica impresa.

Classifica generale, Van Avermaet conserva la maglia gialla con 3″ su Thomas e 5″ su Van Garderen. Nibali invece ha guadagnato 5 secondi su Froome.

Domani tappa di 181 km Fougeres- Chartres.

Tags

Commenti

Commenta anche tu