Juncker barcolla al vertice Nato. L'affondo di Meloni: 'Ubriacone'

Juncker barcolla al vertice Nato. L'affondo di Meloni: 'Ubriacone'
13 Luglio Lug 2018 8 giorni fa

Junker ripreso mentre cammina con difficoltà al vertice Nato sorretto dai colleghi. L'affondo della Meloni. Ma il portoghese Costa precisa: "È la sciatica"

Il video pubblicato su twitter da Giorgia Meloni è un attacco diretto al presidente della Commissione, Jan Cloude Juncker. Le immagini pubblicate dall leader di Fratelli d'Italia arrivano dalla cerimonia del vertice Nato di ieri a Bruxelles. Si notano Angela Merkel, Donald e Melania Trump, Emmanuel Macron e Theresa May. Sullo sfondo la bandiera dell'Alleanza atlantica viene issata durante la cerimonia.

A cogliere l'attenzione della Meloni, però, è l'uomo di spalle che viene aiutato da due persone a scendere le scale perché sembra avere difficoltà a camminare. Si tratta, appunto, di Jean Cloude Juncker che cammina zoppicando e in alcuni momenti, mentre parla con le persone che gli sono vicino, rischia anche di cadere all'indietro. Sorretto da alcuni dei colleghi, il presidente della Commissione riesce lentamente a procedere.

Il giudizio della Meloni è durissimo: "L’ubriacone sorretto da due persone per evitare che stramazzi al suolo, è il presidente della Commissione europea #Juncker, dal quale dipendono le sorti delle nostre aziende, di milioni di lavoratori italiani e il futuro della nostra Nazione. Vi sentite tranquilli?".

L’ubriacone sorretto da due persone per evitare che stramazzi al suolo, è il presidente della Commissione europea #Juncker, dal quale dipendono le sorti delle nostre aziende, di milioni di lavoratori italiani e il futuro della nostra Nazione. Vi sentite tranquilli? pic.twitter.com/95rkNuVoLV

— Giorgia Meloni ن (@GiorgiaMeloni) 12 luglio 2018

Secondo quanto scrive il Giorno, il video risale a mercoledì proprio a margine delle trattative del vertice Nato quando i leader si sono ritrovati per la foto di rito. Ai cronisti presenti non è sfuggita la camminata barcollante di Junker e così hanno domandato al portoghese Antonio Costa se avesse avuto qualche problema. Lui ha ribadito che si trattava di problemi alla sciatica.

Commenti

Commenta anche tu