Laurea in Fisioterapia, per un errore del Miur la Lombardia perde 59 posti a numero chiuso

Laurea in Fisioterapia, per un errore del Miur la Lombardia perde 59 posti a numero chiuso
13 Luglio Lug 2018 13 luglio 2018

La svista del ministero va vantaggio della regione Lazio

Per un errore del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, la Lombardia ha perso 59 posti per la laurea triennale in fisioterapia in vista dell’anno accademico 2018-2019. Una svista che va invece a vantaggio del Lazio, che guadagna così i preziosi slot a numero chiuso, a danno dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Non certo un bel regalo ai giovani lombardi e non certo un bel biglietto da visita per il nuovo ministro (lombardo!) Marco Bussetti.

Caos fisioterapia

Già lo scorso anno, l’ateneo - che ha i suoi poli di Medicina a Roma e a Brescia (però solo per quanto concerne infermieristica) - era stata messo fuori dalle regioni, mentre quest’anno è stata considerata come lombarda a causa della per sua sede amministrativa. Ora è accaduto che la Lombardia ha ottenuto complessivamente i posti che richiedeva al Miur, ovvero 399 (a fronte di una richiesta pari a380), ma se si sottraggono i 59 della Cattolica che di fatto sono a Roma, il bilancio dell'operazione risulta in perita di ben 40 posti.

Il Lazio, invece, ne aveva chiesti 200 e ne ha ottenuti di fatto 280.

Tags

Commenti

Commenta anche tu