Verona, muore dopo rapina in casa: arrestato un rom

Verona, muore dopo rapina in casa: arrestato un rom
13 Luglio Lug 2018 13 luglio 2018

Il carabinieri hanno arrestato uno dei componenti della banda: si tratta di un 46enne rom, fermato in un campo nomadi di Vigevano

Si è ribellato scatenando così la reazione dei banditi che erano entrati in casa sua. Loro lo hanno picchiato violentemente, anche con un badile. Giacomino Furfaro, 87 anni di Villafranca (Verona), è deceduto dopo otto giorni di agonia. Oggi, a distanza di nove mesi, il carabinieri hanno arrestato uno dei componenti della banda che lo scorso ottobre aveva compiuto la rapina nella villetta dell'uomo.

L'arresto

Con l'accusa di omicidio preterintenzionale in concorso, rapina aggravata e furto in abitazione in carcere è finito un 46enne rom, fermato dalle forze dell'ordine in un campo nomadi di Vigevano. Gli investigatori sono ora alla ricerca degli altri componenti del gruppo che la stessa sera aveva colpito altre due volte. Uno dei banditi era morto investito mentre stava attraversando l'autostrada durante la fuga.

La rapina nell'abitazione di Villafranca era stata violenta. In casa, oltre a Giacomino Furfaro, era presente anche il figlio. Entrambi sono stati picchiati dai banditi, ma il padre non ce l'ha fatta ed è deceduto dopo pochi giorni.

Tags

Commenti

Commenta anche tu