Groenewegen festa di tappa Van Avermaet resta leader

14 Luglio Lug 2018 ieri

E il settimo giorno anche al Tour decisero di riposare: non tanto, un pochino. Sempre in sella a pedalare, questo è pacifico, però con meno foga e impeto.

Forse hanno scelto la tappa meno indicata, la più lunga, quella che ha condotto i corridori da Fougères a Chartres, lungo 231 chilometri infuocati dal sole, in quasi sei ore di marcia. Alla fine ha vinto con una volata imperiosa il 25enne olandese Dylan Gronewegen, che un anno fa si era aggiudicato la tappa più corta quella di Parigi, sui Campi Elisi. Per il tulipano decima vittoria stagionale, seconda al Tour. Gronewegen ha tagliato il traguardo con il dito indice sulla bocca, come a dire tutti zitti, in risposta alle critiche che gli sono piovute addosso in questi giorni dagli osservatori olandesi. Il ragazzo della Lotto Jumbo ha preceduto nell'ordine nientemeno che Fernando Gaviria e Peter Sagan, fin qui veri fari della corsa. Ancora una top ten per Andrea Pasqualon, che si è piazzato nono.

La volata è stata l'unico brivido di una frazione soporifera, che sarebbe da silenziare, come ha invitato il vincitore della tappa. I soli a cercare l'assolo sono stati prima Yoann Offredo, allo scoperto per 130 chilometri, e poi Laurent Pichon che ci ha provato per una sessantina di chilometri nella seconda parte della frazione. Resta in giallo Greg Van Avermaet che ha addirittura rafforzato la sua posizione andandosi a conquistare i tre secondi di abbuono in palio.

Festa in casa Nibali. In corsa il siciliano viene avvisato del primo successo da pro del fratello Antonio al giro d'Austria: Tappa numero 8: nel giorno della presa della Bastiglia. Da Dreux a Amiens Métropol, 181 chilometri che sorridono nuovamente agli uomini veloci. Domani c'è il pavé della Roubaix, una delle tappe più temute di questo Tour e ci sarà da faticare parecchio. Prima si arriva in albergo per recuperare e meglio è per tutti.

Ordine d'arrivo 7^ tappa Fougeres-Chartres: 1) Dylan Groenewegen (Ola, Lotto) km 231 in 5h 43'42'' (media 40,33, abb. 10''), 2) Gaviria (Col) st, 3) Sagan (Slk) st, 9) Pasqualon, 12) Colbrelli, 17) Nibali, 25) Froome (Gbr).

Classifica: 1) Greg Van Avermaet (Bel) in 28h 19'25'', 2) Thomas (Gbr) a 6'', 3) Van Garderen (Usa) a 8'', 14) Froome (Gbr) a 1'05'', 16) Nibali a 1'11'', 19) Dumoulin (Ola) a 1'26'', 27) Quintana (Col) a 2'13''.

Commenti

Commenta anche tu