È arrivato Android 9 "Pie"

È arrivato Android 9 Pie
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
8 Agosto Ago 2018 08 agosto 2018

Torta il nuovo nickname per l’ultima versione del sistema operativo di Google: intelligenza artificiale a portata di mano, la parola d’ordine

Android 9 è stato ufficialmente rilasciato ieri: una gustosa torta per i nostri smartphone.

Punto di forza del nuovo sistema operativo secondo i suoi sviluppatori, l’intelligenza artificiale: la caratteristica che più colpisce è come il software sia dinamicamente attento alle nostre abitudini e si adatti ai nostri schemi di utilizzo.

Adattarsi, una parola quanto mai sgradita a molti di noi, che è la base di due funzioni cardine: la batteria adattativa e la luminosità adattativa. La prima riguarda la gestione energetica dell’hardware, con il sistema operativo Android che impara a riconoscere le app che usate di più e dà loro la priorità per l'uso della batteria. La seconda che regola automaticamente la luminosità dello schermo in base alle nostre preferenze e all'ambiente in cui ci troveremo.

Un altro esempio di IA applicata, è Azioni delle app: l’applicativo anticipa quello che dovremmo voler fare in base al contesto e lo suggerirà all’utente. Esempio: è martedì mattina, vi state preparando per andare al lavoro, quindi riceverete tra i suggerimenti quello di usare Google Maps per dirigervi verso l'ufficio o riprendere ad ascoltare un audiolibro su Google Play Libri. E quando vi metterete le cuffie dopo il lavoro, potreste vedere tra i suggerimenti quello di chiamare vostra madre o far partire la vostra playlist preferita su Spotify.

Riguardo invece la tendenza “a crescere” degli smartphone, dotati di display sempre maggiori, è stata inserita un nuovo sistema di navigazione basato sul singolo pulsante Home. Grazie al pulsante unico in home potremo scorrere verso l'alto e vedere una Panoramica di nuova concezione e in cui in un batter d'occhio avere l’anteprima a schermo intero delle app utilizzate di recente.

Tanti piccoli affinamenti quindi per il sistema operativo di Mountain View, ormai in procinto di compiere undici anni: la presentazione ufficiale del "robottino verde" avvenne il 5 novembre 2007, attraverso un consorzio di aziende che includeva Google, HTC, Samsung, T-Mobile, Qualcomm e Texas Instruments tra le altre.

Cosi mentre la tecnologia avanza, rimane il dubbio se un’ingerenza cosi forte dell’intelligenza artificiale che ci studia per aiutarci, non sia un limite alla privacy.

Per quello e tutti i dettagli delle novità, rimandiamo al comunicato ufficiale di Google: intanto Android 9 Pie è in arrivo per tutti gli smartphone Pixel e via via gli altri.

Tags

Commenti

Commenta anche tu