Guns N' Roses: dopo il tour si pensa a un nuovo cd

Guns N' Roses: dopo il tour si pensa a un nuovo cd
9 Agosto Ago 2018 6 giorni fa

The Spaghetti Incident, del 1993, è l'ultimo album che vedeva il gruppo riunito in studio

Una cosa è sicura: i Guns N' Roses dal vivo funzionano che è una bellezza. Oramai sono in pista dal 2016 con la tournée «Not In This Lifetime Tour» che inanella un successo dopo l'altro tanto da essere ormai considerata trionfale.

Il giro di concerti si chiuderà il prossimo 29 novembre al FNB Stadium di Johannesburg, in Sudafrica, dopo oltre 160 date e con un incasso al botteghino che ha superato il mezzo miliardo di dollari. Il tour ripartirà il prossimo 3 novembre da Monterrey in Messico e toccherà anche il sudest asiatico, l'estremo oriente e gli Emirati Arabi. E ora partono i rumors e le suggestioni... Dopo cotanto clamore, e vista la carica dimostrata dal vivo, i Guns N' Roses potrebbero tornare ad affacciarsi sul mercato discografico con un nuovo album di inediti in studio.

L'ultimo capitolo della storia della band è Chinese Democracy, uscito nel 2008, ma è The Spaghetti Incident, del 1993, l'ultimo album che vedeva riuniti in studio Axl Rose, Slash e Duff McKagan. Comunque non sono solo voci quelle che circolano su un ritorno in studio della band, qualcosa si è lascito sfuggire anche Slash. L'eventualità esiste ed è stata presa in considerazione, ma il disco non sembra essere un progetto immediato. «Ne abbiamo parlato - ha dichiarato Slash - penso che tutti noi vogliamo registrare un nuovo album in studio: vediamo cosa succede. Questo giro intorno al mondo ci ha tenuto molto occupati». Certo è che i problemi tra Slash e Axl sono definitivamente superati e il gruppo sul palco è più unito che mai. Slash ha colto infatti l'occasione per parlare del suo (ritrovato) rapporto con Axl Rose: «A inizio tour, essere su un palco e vedere, a pochi metri di distanza da me, Axl e Duff, è stato davvero surreale. Per il resto è stata una cosa piuttosto nuova, per me. Sto girando con un tizio che è stato un mio socio per tanti anni prima di avere - chiamiamola così - una crisi. Tutto, però, per me è molto fresco. È interessante, perché non c'è nostalgia. Non ho avuto nemmeno per un attimo quelle sensazioni tipo l'ultima volta che ho suonato questo accordo era il 1991, wow».

Al momento l'unica cosa davvero certa è che Slash si sta preparando alla pubblicazione del suo nuovo album con Myles Kennedy e i Conspirators, dal titolo Living The Dream, atteso nei negozi il prossimo 21 settembre: l'impegno solista non impedirà di portare a termine la decima tranche del «Not In This Lifetime Tour» e chissà che si possa tornare a «vivere un sogno».

Commenti

Commenta anche tu