Da settembre entra Abbiati al posto di Salvini

11 Agosto Ago 2018 5 giorni fa

Sarà un secondo addio, più indolore probabilmente di quello annunciato nel 2012, quando Matteo Salvini tradì una certa commozione nel lasciare la poltrona di Palazzo Marino dopo 19 anni ininterrotti di carriera in consiglio comunale. Una pausa durata quattro anni, nel 2016 il leader della Lega è stato rieletto anche se dalle parti di piazza Scala si è visto poco, è sempre in fondo alla classifica delle presenze e dopo le elezioni del 4 marzo e la formazione del governo giallo-verde è praticamente diventato una meteora. E a settembre al rientro dalla pausa estiva Salvini annuncerà il cambio della guardia, al posto del «Capitano» (come lo chiamano i supporter) entrerà il giovane Gabriele Abbiati, già consigliere della Lega nel Municipio 9 durante lo scorso mandato e conduttore radiofonico a Radio Padania, ora funzionario della Commissione Cultura in Regione Lombardia per il gruppo della Lega. Abbiati era il primo dei non eletti. In concomitanza, o poco dopo, dovrebbe cedere il posto anche il capogruppo Alessandro Morelli per impegnarsi al cento per cento nel ruolo di deputato e presidente della Commissione Trasporti e Comunicazioni. Il secondo non eletto nel 2016 era Gianmarco Senna, eletto in Regione, quindi si scorrerà la lista fino a Francesca Testa, consigliera quarantenne della Lega nel Municipio 4.

ChiCa

Commenti

Commenta anche tu