La personalità di Bonucci: ecco cosa dice la grafia

La personalità di Bonucci: ecco cosa dice la grafia
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
11 Agosto Ago 2018 11 agosto 2018

Dall’analisi dell’autografo che Leonardo Bonucci rilascia ai suoi fans emerge una personalità con una notevole padronanza, volontà, determinazione e voglia di affermazione di sé

Dall’analisi dell’autografo che Leonardo Bonucci rilascia ai suoi fans emerge una personalità con una notevole padronanza, volontà, determinazione e voglia di affermazione di sé: il tutto “condito” da una buona dose d’orgoglio. La firma, così avviluppata, esprime la necessità di proteggere la vita privata da sguardi indiscreti. E’, infatti, una persona che desidera conservare una propria autonomia, e vuole essere sempre padrone delle proprie decisioni, come del resto dimostra il suo ritorno verso “l’amata maglia”. Qualora, a ragione o a torto, si sentisse minacciato intaccato nell’orgoglio, reagirebbe immediatamente anche con punte di aggressività; un’aggressività che viene però espressa verbalmente, cioè priva di ogni violenza, in quanto si tratta di una dinamica insita nel suo carattere (vedi la sottolineatura che da destra corre a sinistra occupando tutta la firma). Dal grafismo adottato si può dedurre la presenza di sensibilità e suscettibilità, caratteristiche che gli danno un tocco di singolarità e gli conferiscono la tendenza a non manifestare totalmente i suoi veri sentimenti, le sensazioni e i pensieri. Tale oculatezza è dovuta alla consapevolezza che il riserbo è d’uopo in una professione pubblica e delicata come quella del calcio. (Clicca qui per guardare l'autografo di Bonucci)

Tags

Commenti

Commenta anche tu