Sparatoria in Canada: quattro morti, 2 agenti

Sparatoria in Canada: quattro morti, 2 agenti
11 Agosto Ago 2018 6 giorni fa

I testimoni hanno raccontato di aver visto la canna di un'arma da fuoco che spuntava dalla finestra di un condominio e che sparava verso un cortile

I testimoni hanno raccontato di aver visto la canna di un'arma da fuoco che spuntava dalla finestra di un condominio e che sparava verso un cortile, mentre i corpi di due poliziotti giacevano a terra. È stata una mattinata di terrore a Fredericton, nel New Brunswick, provincia orientale del Canada. Erano passate da poco le 8 quando diversi colpi di arma da fuoco hanno rotto la quiete del quartiere residenziale di Brookside Drive. Una sparatoria, i cui dettagli non sono stati del tutto resi noti, ha mietuto almeno quattro vittime: due, come detto, erano poliziotti.

Sul posto sono immediatamente arrivati altri agenti armati, paramedici e pompieri dopodiché tutta in tutta la zona è stato disposto un blocco. «Non uscite di casa», hanno ordinato le autorità attraverso Twittter, mentre il premier Justin Trudeau seguiva in diretta l'evolversi della situazione esprimendo preoccupazione e vicinanza alle persone coinvolte. Alcune sono rimaste bloccate in scuole, bar e altre attività commerciali, altre sono stati prelevate dalla polizia direttamente nelle loro abitazioni (con ancora indosso il pigiama) e portate in una zona di sicurezza protetta da un cordone di agenti.

Gli abitanti sono stati invitati a non condividere informazioni relative alla posizione dei poliziotti per non dare vantaggi allo sparatore. Circa un'ora dopo, con un secondo e poi un terzo tweet la polizia ha comunicato di avere un sospetto in custodia: l'uomo, ferito e in gravi condizioni, è stato arrestato e poi ricoverato. A quel punto è stato dichiarato il cessato allarme ma senza spiegare se si sia trattato di terrorismo o del gesto di un folle: su questo evidentemente è ancora necessario indagare.

Il 23 luglio scorso un evento simile era avvenuto a Toronto dove un uomo aveva sparato all'ingresso di un locale uccidendo tre persone e ferendone tredici, un gesto rivendicato dall'Isis ma senza che gli inquirenti ne abbiano poi confermato la matrice.

Commenti

Commenta anche tu