Marquez in pole, Dovi beffato per 2 millesimi

Marquez in pole, Dovi beffato per 2 millesimi
12 Agosto Ago 2018 12 agosto 2018

Il pilota Ducati scherza con Marc: "Bastardo... ci ha preso gusto". Rossi 14° e polemico: "Frustrante"

Due minuscoli millesimi. È il distacco striminzito al termine delle qualifiche di un Gran Premio d'Austria che si appresta ad essere entusiasmante, elettrizzante, al cardiopalma. La pole è andata al solito Marc Marquez, che ha preceduto la Ducati di Andrea Dovizioso. «Che bastardo» ha scherzato il forlivese nel parco chiuso, che si spiega meglio: «Gli ho dato del bastardo perché mi ha battuto per due millesimi, ci ha preso gusto...». Alle loro spalle, ci sono Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci, altre due rosse, a testimoniare il dominio delle Desmosedici al Red Bull Ring. Situazione opposta in casa Yamaha, in palese difficoltà con Maverick Vinales 11° e Valentino Rossi addirittura fuori dalla Q2, soltanto 14° in griglia e polemico con la Yamaha. «È dura difendere il secondo posto così, è la peggior crisi tecnica dal 2013. È frustrante», tanto che dalla casa di Iwata sono arrivate anche le scuse ufficiali. A tutto svantaggio dello spettacolo, perché Marquez, visto il ritardo di Valentino che è secondo nel Mondiale, potrebbe anche decidere di non strafare e di accontentarsi del podio per incrementare il bottino di punti in ottica classifica iridata.

Se così non fosse, allora oggi potremmo assistere a un nuovo e acceso duello tra quei due là davanti. Come lo scorso anno, quando Dovi e Marc hanno inscenato una battaglia di sorpassi sensazionale, giocandosi il successo fino alla bandiera a scacchi e dove a spuntarla è stata l'italiano. Con tanto di vaffa di Dovizioso a Marquez, dopo il tentativo scriteriato di sorpasso all'ultima curva del catalano.

Il sabato di qualifiche, per il momento, dice che il podio, sulla carta, è appannaggio dei primi tre della griglia e dove la scelta delle mescole potrebbe rivelarsi decisiva: ieri, per esempio, nel giro buono Marquez ha utilizzato una media e la soft al posteriore, mentre Dovizioso, nella sorpresa generale, ha montato la media sia all'anteriore che al posteriore.

«La scelta delle medie ha funzionato commenta Dovizioso - e non lo credevo possibile: ci abbiamo pensato un minuto prima di uscire ed è andata bene. La qualifica però è stata strana, forse per la pioggia in Fp3, ma non mi aspettavo questo tempo, davvero ottimo con la media. Noi non eravamo tanto a posto, ma siamo veloci, spero che in gara non piova e credo che sia tutto aperto. E credo che Marquez abbia molta voglia di vincere qui, temo sia un osso duro».

Sereno in volto lo spagnolo della Honda. «Sì, è vero, Dovi mi ha dato del bastardo» svela il sempre sorridente Marc Marquez. E aggiunge: «La pole? Sono più felice per la prima fila. Qui la Ducati è forte, ma ho un buon passo e proveremo a difendere la posizione». Rammarico, invece, nelle parole di Jorge Lorenzo, che paga la scelta di non cambiare la gomma anteriore prima dell'ultimo tentativo: «Avrei guadagnato due decimi e fatto la pole» dice sicuro. Oggi, però, non si può sbagliare.

Commenti

Commenta anche tu