Napoli, turista incinta scippata e scaraventata a terra

Napoli, turista incinta scippata e scaraventata a terra
12 Agosto Ago 2018 4 giorni fa

La donna è stata aggredita a Piazza Garibaldi, nei pressi della stazione centrale di Napoli. La donna, di 31 anni, è finita a terra manifestando forti dolori all'addome

Orribile e ingiusto ciò che è accaduto a Piazza Garibaldi, nei pressi della stazione centrale di Napoli. Stando alle prime ricostruzioni fornite dagli inquirenti, una turista inglese in stato di gravidanza ha subito un violento scippo da parte di alcuni malviventi. La donna, di 31 anni, è finita a terra manifestando forti dolori all'addome. Gli agenti della Polizia di Stato sono prontamente intervenuti e hanno condotto la donna presso l'ospedale Loreto Mare, dove è stata immediatamente sottoposta a tutti gli accertamenti del caso. Fortunatamente, i medici hanno dichiarato che il bambino non ha subito conseguenze. Adesso starà alla Polizia di Stato risalire agli autori del terribile gesto.

La zona di Piazza Garibaldi non è nuova a fenomeni di questo tipo ma, ormai, è diventato palese che i delinquenti non si fermano davanti a nulla. Era impossibile non capire che la vittima dello scippo fosse incinta, ma probabilmente per i ladri questo ha rappresentato uno stimolo in più. Il pancione, infatti, ha reso più debole la donna che, in questo modo, è divenuta facile preda dei ladri.

La soluzione a questo stato di crisi è sempre la stessa: occorre aumentare i controlli e inasprire le pene. È assurdo immaginare che, anche se questi delinquenti dovessero finire in manette, tornerebbero presto in libertà. Le persone oneste devono tornare a sentirsi protette, respirando nelle strade un fresco profumo di serenità. Stesso discorso per i turisti stranieri che, come ogni estate e non solo, affollano il capoluogo partenopeo. Napoli non può morire; ostaggio della criminalità organizzata e non solo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu